agenzia-garau-centotrentuno

Ceppitelli: “Europa? Noi ci proviamo”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il capitano Luca Ceppitelli è stato uno dei rappresentanti, insieme a Leonardo Pavoletti, della delegazione presente al Pitti Uomo per la presentazione delle nuove divise del Cagliari Calcio: ecco le sue parole.

Sul suo infortunio: “Spero di tornare il prima possibile, spero per il girone di ritorno quindi ancora 10-15 giorni; questo infortunio sembrava semplice, ma ci sono state varie ricadute ed è diventato complesso”.

Sulla situazione del Cagliari: “Di questa squadra mi ha colpito la determinazione, lottiamo su ogni pallone e siamo una squadra di qualità: la compattezza del gruppo è quella che fa la differenza. La sconfitta con la Lazio? Per come è maturata è stata difficile da digerire, perché avevamo la vittoria in tasca. La forza del gruppo però si vede in questi momenti, era normale che potessero arrivare i momenti difficili. L’Europa? Ci siamo, siamo vicini ed è giusto provarci. Non siamo partiti con questo intenti, ma è giusto mantenere questo impegno. Abbiamo giocatori fuori importanti come Leonardo e Alessio che sapranno darci il loro apporto nel futuro”.

Sul MIlan: “Mi sarebbe piaciuto marcare Ibrahimovic, sono attaccanti forti che ti danno stimoli; lo farà qualcun altro per me, ma il Milan non è solo Ibra, hanno tanti giocatori importanti. Se vogliamo ambire a obiettivi importanti, dobbiamo saper lottare con squadre importanti”.

Oggi sarebbe stato il compleanno di Astori: “Davide è sempre con noi, la sua presenza si sente sempre ed è sempre bello ricordarlo. Per noi è importante e lo sarà sempre”.

(si ringrazia il collega Lorenzo Marucci)

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti