Cigarini: “Tra Rog e Nandez si sta bene…”

Le dichiarazioni del regista rossoblù dopo il successo del Cagliari al Tardini.

Così Luca Cigarini in zona mista al termine di Parma-Cagliari: “È una vittoria importante dopo un inizio non facile, coincisa peraltro con il mio ritorno in campo, quindi sono ancora più contento anche se non penso sia stato questo a determinare la vittoria (ride, ndr). Stare fuori? Vivo tutto in maniera serena, ho un’età che mi permette di capire le cose velocemente: non mi son mai messo questo tipo di problemi, ben vengano giocatori come Radja che per noi sono solo un valore aggiunto. È normale che star fuori non rende felice nessuno, ma l’importante è farsi trovare pronti quando si viene chiamati in causa. Venivamo da un momento un po’ particolare, siamo partiti forse col freno a mano tirato…a Cagliari ci sono tante aspettative e noi le abbiamo verso noi stessi, quindi questa vittoria può essere un buon punto di partenza”.

“Tornare al Tardini è sempre bello, non dimenticherò mai gli anni importanti vissuti su questo campo e quello che è stato il Parma: vicino a tornare in estate? Ma no, ci sono sempre tanti rumors e non nascondo che qualche avvicinamento c’è stato, ma però le volontà mia e della società hanno avuto la meglio. Tra Rog e Nandez si sta bene (ride, ndr), sono due ottimi giocatori e l’intesa crescerà ogni giorno di più. Da qualche settimana abbiamo intrapreso la strada giusta, vincere fa bene e quindi avanti così. Non è facile abituarsi all’uso del Var, perché perdi concentrazione e ritmo partita: oggi forse c’è stato un eccesso, ma per me la Var è una grande cosa se usata nel modo corretto. Ceppitelli mi dovrà pagare qualche cena, visto che segna solo con me…(risata, ndr)”. 

Sponsorizzati