Un'esultanza delle torresine nella passata stagione | Foto Sassari Torres Femminile

Coppa Italia, la Torres Femminile avanza dopo il 7-2 all’Oristano

Seconda vittoria in altrettante uscite stagionali per la Sassari Torres Femminile. Sul campo del Centro Federale “Tino Carta” di Sa Rodia, a Oristano, le rossoblu hanno sconfitto le padrone di casa con il rotondo punteggio di 7-2. Grazie a questa affermazione, le ragazze di mister Salvatore Arca ottengono il passaggio del turno nella Coppa Italia di Serie C, avendo vinto entrambe le gare del triangolare tutto sardo che ha preceduto la fase a eliminazione diretta.

La partenza della Torres è stata tutt’altro che semplice. Dopo la prima palla gol, non trasformata da Ladu al 10’, arriva il vantaggio dell’Oristano grazie a un rigore trasformato da Quidacciolu e originato dal fallo di Gardel su Mattana. Le rossoblu accusano il colpo e, al 20’, è ancora Mattana a far male alle sassaresi, siglando il 2-0 al termine di una bella triangolazione con Raspitzu. Le ospiti reagiscono e accorciano le distanze con Ladu, imbeccata da Bassano. Al 40’, è la stessa coppia protagonista in occasione dell’1-2 a riequilibrare la partita: l’attaccante di Sarule viene atterrata da Meloni in area, la siciliana trasforma la massima punizione che manda le squadre negli spogliatoi in parità.

La Torres rientra in campo con il piglio giusto: al 47’, calcia De Biase e para Deiana. Questa occasione è il preludio al vantaggio sassarese che arriva grazie al secondo gol di giornata di Ladu, abile a raccogliere la ribattuta della traversa colpita dal tiro-cross di Marenic. Le rossoblu sentono l’odore del sangue e azzannano l’Oristano: al 60’ Borg e Marenic dialogano sullo stretto e la centrocampista maltese insacca sotto la traversa. Nell’ultimo quarto di gara sale in cattedra Marenic, subentrata a Lombardo in avvio di ripresa, con una doppietta: al 65’ sugli sviluppi di una punizione calciata da Congia e, al 75’, trasformando il terzo rigore della partita. All’86’ c’è spazio anche per la doppietta di Borg, assistita da Newcomb.

LE PAROLE DI MARTINA BORG  – “Dopo una brutta partenza, siamo riuscite a sfruttare la nostra maggiore esperienza per rimettere in piedi una gara che si stava pericolosamente complicando. L’approccio alla ripresa è stato decisamente migliore, abbiamo preso in mano la partita portandola a casa con un ampio margine. Sono contenta per la doppietta personale, ma aver passato il turno è ciò che più conta. Siamo una squadra nuova, dobbiamo migliorare l’intesa ma c’è fiducia per l’esordio in campionato”

Ufficio Stampa

TABELLINO | ORISTANO-TORRES 2-7

ORISTANO: Deiana, Meloni, Raspitzu, Quidacciolu, Casula, Catte (Marras), Senes, Mattana, Podda (Filippo), Solinas, Scalas (Faggio). A DISPOSIZIONE: Piga, Simula, Carta, Galdiero, Peddes, Belloi. ALLENATORE: Luigi Avellino

TORRES: Raicu, Tumane, Congia, Gardel, Newcomb, Aliaj (De Biase), Lombardo (Marenic), Borg, Ladu, Bassano, Peddio. A DISPOSIZIONE: Russu, Kapareli, Tamburini. ALLENATORE: Salvatore Arca

MARCATORI: 10’ rig.Quidacciolu (O), 20’ Mattana (O), 32’ e 54’ Ladu (T), 40’ rig. Bassano (T), 60’ e 86’ Borg (T), 65’ e 75’ rig.Marenic (T)

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti