agenzia-garau-centotrentuno
esultanza-cagliari-roma-sanna

Covid in casa Napoli: al momento situazione sotto controllo a Cagliari

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Dopo il pareggio per 1-1 in casa del Napoli dell’ultima domenica di Serie A il Cagliari sta preparando la gara chiave per la salvezza contro il Benevento. Una settimana di sedute disturbata dalla notizia di un nuovo caso di positività al coronavirus tra i partenopei, come si legge nel comunicato della società azzurra: “In seguito al consueto giro di tamponi effettuato questa mattina ai componenti del gruppo squadra, è emersa la positività al Covid-19 di Nikola Maksimovic. Il calciatore è asintomatico e osserverà il periodo di isolamento presso il proprio domicilio“.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Pericolo focolaio

In casa Napoli si teme però un focolaio come sottolineato dal direttore di laboratorio del Federico II Giuseppe Portella, lo specialista che elabora i tamponi del club campano e che è intervenuto a Radio Punto Nuovo: “Maksimovic, nella normale routine in cui sono sottoposti i giocatori del Napoli, è stato riscontrato positivo. Il giocatore sarà in isolamento e verrà ricontrollato ma non spetterà più al laboratorio che ti dico ma toccherà alla ASL. Alla prima negatività gli sarà consentito di riprendere gli allenamenti. La squadra è stata nuovamente oggi sottoposti a tamponi e farà anche degli esami di tipo sierologico. Speriamo di dare risposta già questa sera. Il pericolo c’è sempre di altri contagi. Fino a domenica Non siamo tranquilli: cinque giorni per scongiurare rischi. Ci sarà un nuovo tampone venerdì oltre a quello effettuato oggi“.

Qui Cagliari

Dal canto suo la società rossoblù al momento è tranquilla. Dopo la gara del Diego Maradona nel nuovo ciclo di tamponi non sono emerse, per ora, nuove positività al virus e nemmeno stati sintomatici nel gruppo squadra. Mentre anche Gaston Pereiro dovrebbe entrare a breve nell’ultima parte del suo iter per l’uscita dalla seconda positività al virus in soli 4 mesi. Ieri è scaduta la quarantena classica e il giocatore, che nel frattempo si è allenato in casa perché quasi completamente asintomatico, potrà sottoporsi in queste ore al nuovo tampone molecolare. Prima di avere il via libera però servirà completare il processo di tamponi molecolari e poi le visite cardiologiche e polmonari. Insomma, difficilmente Semplici lo riavrà a disposizione a brevissimo anche qualora i tamponi risultassero subito negativi.

La Redazione

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti