agenzia-garau-centotrentuno

Cragno: l’Inter ci pensa come vice-Onana, il Cagliari guarda interessato

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

La pausa della Serie A per il Mondiale in Qatar ha riaperto lo spazio per le sirene di calciomercato. In casa Cagliari, guardando ad alcuni ex che hanno lasciato la Sardegna in estate, uno dei nomi più chiacchierati dell’ultimo periodo è Alessio Cragno. Il numero uno toscano nell’ultima sessione di trattative ha lasciato i rossoblù per andare al Monza dove però in questa prima parte di campionato non ha trovato spazio. Probabile che a gennaio il portiere di Fiesole provi a cercare una nuova avventura per ritrovare la titolarità.

Contesto

Il Cagliari guarda alla situazione Cragno con interesse da lontano. Il numero uno ex terzo della Nazionale di Roberto Mancini infatti ha raggiunto Monza in estate con un prestito oneroso con diritto di riscatto che può diventare obbligo in seguito ad alcune condizioni, tra presenze e soprattutto la salvezza della squadra di Berlusconi in massima serie. Un obbligo che porterebbe il prossimo anno circa 4 milioni di euro nelle casse del Cagliari, se confermato. Nelle ultime settimane sono diverse le società che hanno mostrato interesse nei confronti del portiere ex rossoblù, mentre l’ipotesi di un rientro in Sardegna è da escludere quasi a priori vista la formula particolare del prestito con diritto-obbligo firmato con il Monza. La Fiorentina su tutte sembra aver messo gli occhi su Cragno, ma secondo la Gazzetta Dello Sport oggi, 25 novembre, in edicola l’Inter sarebbe ritornata sul profilo dell’ex Cagliari.

Il portiere già in passato è stato spesso accostato all’Inter, specie nelle varie trattative da tira e molla tra i sardi e i nerazzurri nell’affare Nainggolan. Secondo il quotidiano milanese la squadra di Inzaghi starebbe pensando di aiutare il Monza nel completare l’obbligo la prossima estate per arrivare a un profilo low-cost da affiancare a Onana, visto il destino incerto a Milano dell’esperto Handanovic. Da capire poi se un’asta già a gennaio non cambi ulteriormente i piani, dell’Inter e non solo, sul futuro di Cragno, che in attesa di avere maggiore certezze ha un unico traguardo: tornare a giocare con continuità in Serie A. Da non dimenticare comunque che in caso di cessione già a gennaio da parte del Monza il club brianzolo dovrebbe accordarsi, ovviamente, prima con il Cagliari per anticipare il riscatto alle cifre pattuite o con un altro accordo economico.

La Redazione

guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti