Curva ostile, il Cagliari saluta da lontano

I giocatori decidono di rimanere a centrocampo dopo la vittoria.

La grande gioia, anche qualche lacrima, e poi via rapidi a condividere tutto nel privato degli spogliatoi. Il gruppo del Cagliari, match-winner Pavoletti in testa, non ha sicuramente preso bene gli improperi e i fischi incassati durante tutto il match contro il Parma, così al fischio finale non ha accettato di andare sotto le Curve come nei momenti migliori. Un saluto a braccia alzate, ma da lontano, come a dire “voi ci criticate, noi ce l’abbiamo fatta ma bisogna ricucire il rapporto”. Per stasera va bene così, con tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza.