agenzia-garau-centotrentuno

Dalla Regione 4,5 milioni di euro alle società sarde: criteri e ripartizione

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Con deliberazione n° 20/11 del 1° giugno 2021, la Giunta Regionale Sarda destina 4,5 milioni di euro a favore del settore sportivo regionale “al fine di contenere gli effetti negativi dell’emergenza epidemiologica covid-19”. Dell’importo complessivo, 4,25 milioni di euro saranno stanziati a favore di società e associazioni sportive dilettantistiche e 250 mila euro a favore delle società sportive militanti in Lega Pro.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Il testo della Delibera 20-11 del 01.06.2021

Il contributo è forfettario a fondo perduto, riservato alle società/associazioni affiliate a Federazioni e/o Enti sportivi per la stagione 2020/2021 o 2021 e verrà erogato per loro tramite alle società/associazioni affiliate, dietro presentazione di istanza formale. A favore dei comitati regionali di Federazioni e/o Enti sportivi verrà corrisposto un rimborso forfettario di 100 euro a società affiliata e per un importo complessivo non superiore a 25 mila euro. L’erogazione del contributo da parte dei comitati regionali alle società affiliate dovrà essere rendicontata al competente ufficio dell’Assessorato regionale allo Sport entro il 28 febbraio 2022; eventuali somme non rendicontate entro il termine dovranno essere restituite alla Regione. I comitati regionali, entro 30 giorni dall’accettazione formale del contributo, dovranno pubblicare un avviso pubblico a favore delle società affiliate, illustrando le modalità di accesso ai contributi regionali.

Il contributo spettante ad ogni società verrà determinato dalle Federazioni e/o Enti sportivi come segue: 15% in parti uguali in base alle istanze presentate; 25% in base al numero di tesserati; 15% in base alla presenza di tesserati giovani anche non agonisti; 20% numero di campionati in cui è impegnato la singola società, differenziando anche per categoria/rilevanza degli stessi; 25% distribuito con parametri a discrezione della Federazione e/o Ente sportivo. Il contributo andrà erogato alle società entro 60 giorni dalla scadenza dell’avviso pubblico.

Delibera 20-11 del 01.06.2021: la redistribuzione dei fondi

La deliberazione è in continuità con la precedente n° 39/12 del 30 luglio 2020 (finanziata con 5,5 milioni di euro) e si mostra migliorativa sotto diversi aspetti: la base di assegnazione dei contributi a Federazioni e/o Enti è più precisa (si passa dalle 2.378 società del 2020 alle 2.838 del 2021) e più rispondente all’effettivo numero di società esistente (nel 2020 ci si affidò alla registrazione delle società all’albo regionale delle società sportive, al quale però mancavano le società non iscritte); una suddivisione più equa delle risorse tra Federazioni e/o Enti; semplificazione dei criteri di determinazione dei contributi da erogare alle singole società. La richiesta avanzata il 1° marzo 2021 dal Presidente del CONI Sardegna Bruno Perra (allora Presidente della FIP) e avvallata da diverse Federazioni, nei confronti dell’Assessorato regionale allo Sport, di portare al 15% la quota spettante a Federazioni e/o Enti, a discapito delle singole società, non è stata accolta.

Gianluca Zuddas

TAG:  Altri Sport
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti