agenzia-garau-centotrentuno
mazzarri-cagliari-sanna

Cagliari, Mazzarri: “Giocato come piace a me, meritavamo di vincere”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
eclipse-cagliari

Il tecnico del Cagliari Walter Mazzarri ha commentato ai microfoni di DAZN la sconfitta dei rossoblù contro la Roma.

Episodi chiave
“Le occasioni per andare sul 2-0 sono state due e sono state clamorose: oggi la squadra ha giocato come piace a me. Abbiamo fatto tante cose belle e non meritavamo di perdere, anzi se c’era una squadra che meritava eravamo noi. Dispiace aver perso la partita per due piazzati, uno dei quali non c’era perché c’era precedentemente fallo su Lykogiannis. Quel gol non doveva esserci ed è stato dato il piazzato, Lykogiannis è stato un po’ ingenuo ed è cascato. C’era anche un rigore clamoroso, dato che c’è il Var andava ricontrollato: Pavoletti viene buttato giù da Mancini e andava rivisto. Quando la squadra gioca così non mi va di perdere errore così, il var va rivisto per benino e probabilmente quello sarebbe stato 2-2. Quando fai la partita così con la Roma, vorremmo essere trattati come gli altri”.

Lotta per la salvezza
“Oggi eravamo sul 4-3-3, un 4-5-1 in fase difensiva un po’ come il Napoli: loro hanno avuto qualche palla gol, ma anche noi con la traversa di Bellanova, l’occasione di Pavoletti dove era solo in area e ha calciato di sinistro male. Oggi per la prima volta si è vista una squadra di Mazzarri. Se dovessimo giocare così per la salvezza non ci sono problemi. Oggi abbiamo giocato con tanti ragazzi e molte assenze, eravamo senza sei titolari. Dà fastidio perdere così per degli errori arbitrali,  meritavamo come minimo il pareggio”.

La Redazione

 

Al bar dello sport

5 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti