Demartis e Guarino: “Serve più cattiveria”

Al termine della gara contro l’Ostiamare, i giocatori della Torres Demartis e Guarino hanno parlato in sala stampa.

Così il capitano rossoblù, Jack Demartis: “Belli a metà, perché quando le partite diventano sporche bisogna tirare fuori più cattiveria. In una settimana abbiamo regalato 4 punti. Sono contento della squadra, perché si allena bene ma bisogna raggiungere la consapevolezza di essere in questa categoria. Bisogna che in campo ci si renda conto che i momenti di una gara sono diversi e vanno compresi sempre. La responsabilità sono del gruppo, perché bisogna adattarsi in fretta: il primo tempo potevamo chiuderlo con un risultato più ampio. Siamo andati in difficoltà e credo sia una cosa più mentale che fisica, ma è anche vero che questa partita si poteva anche perdere. Io dentro di me rosico perché i punti sono fondamentali e soprattutto in questo momento. Dobbiamo fare classifica e stare in una zona che compete alla Torres: dobbiamo capire che dobbiamo tirare fuori tutto e, oggi, nella sofferenza, avremmo dovuto tirare fuori qualcosa in più. La difficoltà è emersa oggi, abbiamo cambiato modulo e il mister ha preparato al meglio la partita, mettendoci in condizione di andare a prendere bene gli avversari. Pinna e Russu hanno giocato bene, non credo sia una questione dei singoli. Ci sta che ci siano momenti di sofferenza diversi tra i vari compagni, ma bisogna essere sempre pronti a imparare. Abbiamo una rosa di qualità, il mister si fida dei ragazzi perché lavorano bene in settimana: in questi casi capita che qualcuno resti fuori, specie in avanti. Qualcuno deve rimanere fuori e bisogna accettare immediatamente questo: non ci si deve incupire per determinate scelte, le rose di qualità comportano anche queste situazioni. Non bisogna essere permalosi, ma è un discorso che vale per tutti. Credo che i tifosi facciano bene a stimolarci, perché siamo convinti che si possa costruire qualcosa di bello quest’anno. Siamo una squadra nuova, che a volte dimostra di essere poco esperta e poco smaliziata: quando le partite si sporcano dobbiamo essere bravi a capirle. I cori della curva ci devono spronare e aiutare a essere uomini e calciatori: sono certo che a un certo punto della stagione riusciremo a farci apprezzare da tutti sotto tutti i punti di vista. Il pari è giusto, onore al merito dell’Ostiamare. Ma dovremo essere meno umorali e più razionali.

Questo il commento del difensore centrale, Guarino: “Nella ripresa abbiamo faticato un po’ di più anche fisicamente, ma ci può stare. La partita l’abbiamo preparata bene, ma forse abbiamo sbagliato l’approccio nel secondo tempo. Può capitare, ma si deve ripartire da quel che abbiamo fatto bene. Essere ripresi in due partite negli ultimi minuti brucia, a Lanusei abbiamo fatto bene. Oggi nel secondo tempo meno bene, ma non siamo usciti sconfitti. Giocare contro attaccanti come De Sousa aiuta e ti gratifica”

dall’inviato Francesco Aresu

TAGS:

Sponsorizzati