agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-despodov-centotrentuno

Despodov-Cagliari, atto finale: la decisione dell’arbitrato

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Attesa entro il 19 maggio, è arrivata a due giorni dall’ultima data utile la decisione dell’arbitrato relativa alla querelle Despodov-Cagliari.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Buone notizie per la società rossoblù da un lato, ma anche per il giocatore bulgaro dall’altro. È stata infatti accettata la richiesta di Despodov relativa al mancato pagamento dei 34mila euro che il Cagliari non gli aveva versato per i mesi di luglio e agosto 2020 e vero e proprio casus belli tra lo shuttle di Kresna e il club di Via Mameli. Il lodo appena arrivato dall’arbitrato, infatti, impone al Cagliari di pagare circa 48mila euro lordi al giocatore quest’anno in prestito al Ludogorets con i quali si è da poco laureato campione di Bulgaria. Una somma dunque di poco superiore a quella richiesta e che mette fine alla diatriba tra il club rossoblù e Despodov.

La buona notizia per la società di Tommaso Giulini è che è stata invece rigettata la domanda di risoluzione del contratto da parte di Kiril Despodov che così, una volta terminato il prestito al Ludogorets, tornerà a far parte della rosa del Cagliari. Difficile comunque che dopo quanto successo l’attaccante balcanico possa vestire nuovamente la maglia rossoblù, un rapporto incrinato sul quale non sembra poter ritornare il sereno.

Matteo Zizola

 
7 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti