Di Maio accusa, Lega risponde

Nelle ultime ore Luigi Di Maio, vicepremier e ministro dello Sviluppo Economico, ha accusato apertamente il centrodestra sardo.

Dallo stallo sul completamento della giunta a guida Christian Solinas ai vari problemi inerenti i primi due mesi post-elezioni del 24 febbraio. Luigi Di Maio, oggi in Sardegna, non ha usato mezzi termini, invitando i sardi a non votare nuovamente il centrodestra. Prontamente è arrivata la risposta del coordinatore della Lega in Sardegna, Eugenio Zoffili, dopo che nei giorni scorsi era stato lo stesso Solinas a scagliarsi contro il leader del Movimento 5 Stelle.

“Visto che Di Maio è così interessato alle criticità della Sardegna – ha detto Zoffili -, mi auguro che martedì alle 11 possa venire in Aula a Montecitorio e rispondere alle mie tre interrogazioni parlamentari sul malfunzionamento delle coperture telefoniche in alcuni centri dell’Isola, visto che si tratta di questioni che riguardano il ministero di sua competenza. Di Maio dedichi più attenzione ai problemi reali della Regione, invece di continuare ad attaccare la Lega e il presidente della Giunta. La Giunta è operativa – prosegue Zoffili -, e gli interim di Christian Solinas hanno fatto risparmiare soldi ai sardi. Ad ogni modo – ha concluso – l’integrazione delle deleghe mancanti è imminente”.

TAGS: