agenzia-garau-centotrentuno
moroni-dinamo-sassari

Dinamo, amaro debutto in campionato: Costa Masnaga rulla Sassari

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Si apre con una sconfitta il campionato della Dinamo Sassari: le biancoblù, dopo il passaggio del turno in Eurocup, soccombono alla freschezza di Costa Masnaga che passa al Pala Einaudi di Moncalieri con il punteggio di 56-83 nell’Opening Day della Serie A1 femminile. Punteggio mai in discussione a favore delle lombarde con la squadra di Restivo che ha pagato le fatiche di coppa, la giornata non fortunata al tiro e le pesanti assenze nel reparto lunghe.

Ancora orfano di Trebec e Shepard, il Banco chiama agli straordinari Dell’Olio e Patané vicino a canestro: le avversarie di Costa Masnaga sfruttano bene all’inizio il centro Vaughn  e prendono il controllo della gara, con il sottomano di Toffali in contropiede a sancire il 9-18 che induce al timeout Restivo. Dinamo nella parte finale del quarto con la zona 2-3, Arioli risponde alla ragazzina terribile Matilde Villa e i primi 10′ si chiudono sul 13-23.  Il canovaccio della gara non cambia nel secondo parziale con le lombarde che continuano a sfruttare bene il gioco nel pitturato con Jackson e Vaughn che aprono bene il campo anche per il tiro da fuori, come quello dell’altra gemella Villa, Eleonora, che firma il 18-34. La Dinamo non svolta, Lucas non trova il feeling con il canestro, Toffali ha un impatto devastante dalla panchina e il divario lievita in breve tempo a oltre 20 punti. A metà gara il punteggio è quindi di +23 in favore di Costa Masnaga.

Al rientro dagli spogliatoi, Sassari rientra in campo con un altro atteggiamento guidata dalla solita Lucas, ma Vaughn e Matilde Villa ricacciano indietro il tentativo di rimonta di inizio terzo quarto: Costa Masnaga si ritrova, la Dinamo si spegne e la tripla di Toffali del +31 chiude di fatto i conti a un quarto dal termine. Gli ultimi 10′, a punteggio ormai compromesso, sono utili per dare spazio a giocatrici più giovani e alle seconde linee, minuti utili e preziosi per gli impegni futuri delle due squadre con la Dinamo che porta a casa la magra soddisfazione di aggiudicarsi il quarto finale.

Matteo Porcu

Limonta Costa Masnaga – Dinamo Banco di Sardegna Sassari 56-83 (13-23, 11-24, 14-22, 18-14)

Costa Masnaga:  Vaughn 19, E.Villa 14, M.Villa 11, Jablonowski 1, Allievi 11, Toffali 12, Spreafico, Osazuwa 2, Caloro 2, Balossi, Jackson 11, Labanca. Coach: Seletti

Sassari: Dell’Olio 6, Patané, Moroni 5, Orazzo 14, Lucas 26, Arioli 3, Mitreva 2, Pertile, Kozhobashiovska, Fara. Coach: Restivo

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti