agenzia-garau-centotrentuno
cavina-dinamo-sassari-canu

Dinamo, Cavina: “Vinto col cuore, siamo ancora lontani dai nostri standard”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Dopo il successo della Dinamo all’esordio in Campionato contro Pesaro queste sono le impressioni di coach Cavina in conferenza stampa.

“Avevo detto nell’intervista pregara che sarò focalizzato su chi gioca e non sugli assenti, probabilmente in Supercoppa hanno contato molto le assenze degli avversari. Devo ringraziare lo staff medico per aver fatto tornare disponibile Burnell, febbricitante e con la gastrite. Le prime partite di campionato non sono mai partite di pallacanestro sopraffina, abbiamo vinto commettendo degli errori un po’ pacchiani, però abbiamo vinto giocando assieme e difendendo assieme, rimontando il risultato. è una vittoria di cuore. Non siamo vicino al nostro standard, per farlo dobbiamo essere al completo e trovare una condizione fisica ottimale. L’ultimo minuto non voglio rivederlo, sul +5 dovevamo chiudere la partita, spesso commettiamo ingenuità clamorose, come è successo anche a Brindisi, dopo essere passati in vantaggio abbiamo commesso 3 errori che mettono a rischio la gara, in quei frangenti li dobbiamo essere più attenti, non sono sotto gli occhi di tutti però li commettiamo, siamo giovani e dobbiamo migliorare.”

Devecchi titolare

“Alleno una squadra lunghissima, composta da giocatori con grande qualità dove ognuno da qualcosa. Ovviamente potremo attuare delle scelte in base alle squadre che affrontiamo, è molto facile per me pescare dai 12 giocatori che ho in panchina, con Devecchi, con Chessa, Treier. Tutti sanno che devono farsi trovare sempre pronti.”

Rimbalzi

“Stiamo cambiando delle scelte difensive perché ci stiamo accorgendo che questo è un nostro punto dolente, di squadra dovremmo riuscire a risolvere questo problema, dobbiamo sfruttare la fisicità dei ragazzi per aiutare Mekowulu e Bendzius sotto canestro”

In conferenza si è presentato anche Mekowulu top scorer del match: “Credo che abbiamo meritato ampiamente la vittoria, abbiamo lavorato duramente dopo la partita di Supercoppa, sapevamo che oggi non ci sarebbe stato Clemmons, e Burnell non era in forma e sapevamo che ognuno doveva fare il suo e farlo bene. Con squadre come queste ci sono tanti dettagli, già il fatto di giocare in casa da un vantaggio, ho acquisito più fiducia durante la gara e ho aumentato i giri. Siamo una squadra nuova, coach Cavina ha fatto un grande lavoro per farci giocare insieme, mi sento sempre più dentro il sistema di gioco, sto riuscendo a trovare ogni allenamento e ogni partita sempre più confidenza nel gioco riuscendo a trovare più frequentemente il tiro. Sassari è una piazza molto calda e oggi rivedere il pubblico è stato fantastico, per noi è stata dura giocare a porte chiuse nei due anni precedenti.”

Andrea Olmeo

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti