Dinamo, colpo a stelle e strisce: ecco Sierra Calhoun

Sarà Sierra Calhoun la prima giocatrice americana della storia della Dinamo Sassari femminile: la guardia-ala originaria di Brooklyn, nata il 7 maggio 1996, reduce da una grande annata da protagonista nella massima lega greca con il Pas Giannina.

Il coach biancoblù Antonello Restivo ha così commentato l’arrivo della statunitense: “Per Sierra questo sarà il secondo anno in Europa e siamo sicuri proverà a riconfermarsi. Capace ad impostare il gioco in contropiede e a correre in campo aperto, è una giocatrice fisica che può coprire più ruoli, brava nelle situazioni di scarico per il tiro da tre punti ma soprattutto è una che saprà prendersi tiri importanti quando servirà”.

Carriera. Cresciuta con la palla da basket tra le mani, inizia a giocare all’età di sei anni seguendo le orme del fratello maggiore Omar. Inizia la sua formazione alla Christ The King High School e contemporaneamente partecipa ai trials con la Nazionale statunitense U16, U17 e U18, prima di scegliere la prestigiosa Università di Duke per il suo anno da freshman. Dopo un solo anno si trasferisce a Ohio State dove rimarrà fino alla stagione Ncaa 2017-18, chiude l’esperienza al college alla Rutgers University in New Jersey dichiarandosi eleggibile per il Draft. Nell’estate 2019, per il primo anno da professionista in Europa, sceglie la Grecia e con la maglia del Pas Giannina si mette subito in mostra mandando a referto una media di 16.6 punti e 8.7 rimbalzi e giocando la sua miglior partita contro l’Esperides: 24 punti, 12 rimbalzi e 12 falli subiti, 41 la valutazione finale.

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti