Marco Spissu in BCL | Foto Luigi Canu

Dinamo, ecco il girone di Champions League

Giornata campale in casa Dinamo Sassari tra gli ultimi arrivi di mercato e la scoperta del girone di Champions League.

La società biancoblù ha ufficializzato il suo lungo d’esperienza italiano che va a completare il roster 2020/2021: si tratta dell’ex Varese Luca Gandini (2,06 m per 112 kg) che va a dare un’ulteriore scelta a Gianmarco Pozzecco, ma soprattutto un apporto dal lato umano molto importante. A questo punto rimane solo un posto tra i 12 che comporranno il roster che dovrebbe essere occupato dal giovane Marco Antonio Re.

Girone complicato – Sarà una Basketball Champions League sempre più di livello dato l’ingresso di importanti squadre (Galatasaray, Bilbao, Limoges, Tofas e Lietuvos Rytas su tutte): l’appeal della competizione FIBA ha ormai quasi raggiunto quella dell’EuroCup e il sorteggio di Mies in Svizzera ha dato vita a dei gironi molto importanti e affascinanti. I 4 gironi da 8 squadre (28 già ammesse di diritto alla fase a gironi che partirà il 13 ottobre, le altre 4 arriveranno dalla fase preliminare) stabiliranno le 4 per raggruppamento che si andranno a giocare gli ottavi al meglio delle tre gare. La Dinamo Sassari, inserita nella terza urna, è stata inserita nel Gruppo A insieme agli spagnoli dell’Iberostar Tenerife, i francesi del SIG Strasbourg (anche l’anno scorso nel girone di regular season dei biancoblù), i greci del Peristeri dell’ex Terran Petteway, i lettoni del VEF Riga, i turchi del Galatasaray e i lituani del Lietuvos Rytas (entrambe arrivate dall’EuroCup) e infine la vincente dello scontro tra Hapoel Tel Aviv (ISR)-Bakken Bears (DEN) e Mons-Hainaut (BEL) – Anwil Wloclawek (POL). Un girone molto tosto per la squadra di Pozzecco che dovrà sin da subito trovare la quadra e incamerare punti per poter andare avanti nella competizione.

“È ovviamente difficile sulla carta avere un’idea precisa delle sfidanti _commenta a caldo coach Gianmarco Pozzecco_ sono convinto che il nostro sia un gruppo di alto livello con squadre forti, anche se ora più che mai sarà necessario capire come l’emergenza Coronavirus possa aver influito su budget e composizione delle squadre. Credo che il nostro sia un girone complesso, anche se non il più difficile, e tra le considerazioni che facevo con il presidente Sardara e il mio staff in tempo reale c’è quella del prestigio e dell’entusiasmo che suscita affrontare squadre di lunga tradizione, al di là della complessità degli avversari”.

GLI ALTRI GIRONI 

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti