agenzia-garau-centotrentuno
shepard-dinamo

Dinamo Femminile: Shepard e Lucas regalano la prima gioia in campionato

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Partita interamente dominata dalle sassaresi: l’asse americano Shepard e Lucas è implacabile un mix tra fisico, qualità e strapotere ha spazzato via un Empoli molto timida e impotente contro il gioco e il fisico della Dinamo che ottiene la prima vittoria in campionato.

Dinamo -Empoli 84-61 (30-19; 18-11, 23-14, 13-17)
Dinamo Femminle: Orazzo (14), Dell’Olio (4), Moroni (9), Arioli (0), Patanè (0), Mitreva (0), Kaleva (0), Kozhobashiovska (0), Shepard (34), Lucas (21), Pertile (2), Fara (0). Coach: Antonello Restivo
Rosa Empoli: Ruffini (4), Stoichkova (2), Lucchesini (0), Baldelli (3), Williams (6), Ravelli (7), Manetti (2), Narviciute (6), Rembiszewska (17), Bocchetti (14). Coach: Alessio Cioni

Primo Quarto:
A sbloccare il tabellino è stata la neo arrivata Jessica Shepard, su assist di Maggie Lucas. Le due americane nei primi minuti sono state le più attive tra le ragazze biancoblù, ma l’Empoli ha tenuto botta marcando a tabellino, nei primi tre tiri, 9 punti con le giocatrici toscane che hanno avuto la mano calda sin da subito: prima Baldelli, poi Bocchetti e infine Ravelli (8-9). La Dinamo ha iniziato a difendere meglio, con organizzazione e concedendo poco alle offensive avversarie e dopo due buone difese si è portata in vantaggio sul 12-9 a 4′ dalla fine del primo quarto, costringendo coach Cioni a chiamare il time-out per riorganizzare le sue giocatrici. Al rientro dalla sospensione le ragazze sarde sono uscite benissimo con la Lucas il cui inserimento viene premiato da Dell’Olio, mette a segno due punti con uno dei suoi splendidi fade-away. La difesa ha iniziato a non concedere spazi, la Orazzo e la Moroni non si limitano a tirare ma a sganciare bombe pesantissime,  Shepard che domina sotto canestro portandosi in doppia cifra già nel primo quarto con 12 punti e il primo parziale si chiude sul risultato di 30 -19

Secondo Quarto:
Il secondo quarto è iniziato seguendo la falsa riga del primo, con le toscane che da 3 punti si sono dimostrate dei cecchini infallibili, mentre le le ragazze biancoblù hanno continuato a proporre un’ottima difesa, seguita da ripartenze letali, mettendo in mostra un ottimo giro palla spesso finalizzato da una Shepard in stato di grazia. L’americana dopo i 35 punti dell’ultima gara in Europa ha dato l’impressone sin da subito di volersi ripetere; a 5′ dalla fine del secondo quarto, il suo tabellino personale segnava 17, quello della partita 39-26. Il secondo time-out per l’Empoli non ha tardato ad arrivare con le ragazze toscane che solo quando hanno provato a giocare con calma e giro palla sono state pericolose in fase offensiva, mentre quando sono andate allo stesso ritmo e intensità delle sassaresi sono entrate in confusione e hanno iniziato a sbagliare tanto. Nonostante i consigli di coach Cioni le toscane non sono riuscite a reagire alle offensive sassaresi, la Shepard è stata incontenibile, giganteggiando sotto canestro e prendendosi un tiro allo scadere da 7 metri che entra con la stessa facilità con la quale lei si è inserita nel roster di Restivo. Finito il primo tempo, il risultato ha segnato un +18 Dinamo, 48-30, Shepard 22 punti.

Terzo Quarto:
Empoli è tornata bene dagli spogliatoi, pressione alta, buon giro palla e tanta intensità, riuscendo a contenere bene la Shepard e le offensive biancoblù. Dopo i primi minuti di stallo il punteggio del tabellone ha ripreso a correre, con Dell’Olio e Lucas che hanno portato avanti 3 contropiedi importanti realizzando un mini break di 6-0 frutto di tre palle recuperate alle toscane a causa di alcune giocate condotte con poca attenzione in fase di impostazione. L’equilibrio è stato tale solo nei primi minuti poi le ospiti non sono più riuscite a contrastare le sassaresi riportando la gara sullo stesso spartito dei primi due quarti, con Lucas (15) e Shepard (31) che hanno diretto l’orchestra trascinando le sassaresi al massimo vantaggio della gara + 29 concludendo poi il quarto sul punteggio di 71-44.

Quarto Quarto:
Il match è ripreso con molte disattenzioni da parte delle due squadre, tante imprecisioni sia nell’impostazione che nelle conclusioni, coach Restivo dopo aver fatto iniziare dalla panchina le due americane le rimette dentro, vuole vincere e farlo con un buon margine per fare in modo di dimenticare l’ultima pesante sconfitta nel palcoscenico europeo. Il ritmo delle sassaresi non è lo stesso visto nei primi tre quarti e le ragazze di Restivo tranquillizzate dall’ampio vantaggio non hanno la stessa cattiveria vista in precedenza e al coach non piace e chiama il time-out e 2’38” dalle fine. Nonostante questo calo il vantaggio si è mantenuto sempre ampio e le rosse di Empoli non sono riuscite ad essere pericolose e andare sotto la il distacco dei 20 punti. Il risultato finale è di 84-61, top scorer la gigante Jessica Shepard.

dall’inviato Andrea Olmeo

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti