agenzia-garau-centotrentuno
Stefano Gentile | Foto Luigi Canu

Dinamo, Gentile: “Non sottovalutiamo Brindisi, ora inizia il clou”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

La Dinamo Sassari torna in campo a distanza di 10 giorni dalla vittoria con Reggio Emilia: nel weekend inizialmente designato dalla Legabasket per i recuperi infatti i biancoblù hanno riposato vista il posticipo richiesto e ottenuto da Brindisi dopo i casi di coronavirus riscontrati in squadra.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

A presentare la partita del Pala Pentassuglia è stato Stefano Gentile che, ai microfoni di Dinamo TV, ha fatto anche il punto sulla situazione in casa Banco di Sardegna: “Ci fa bene poter lavorare con continuità, ritrovare i nostri meccanismi e limare i dettagli in vista delle ultime due partite di regular season e dei playoff. Dopo lo stop abbiamo fatto delle settimane con tante partite e poco tempo per lavorare e risistemarci un attimo anche fisicamente. Adesso possiamo ritrovare brillantezza e esplosività, questa settimana più lunga casca a puntino per noi, allo stesso tempo sappiamo che queste due ultime gare saranno fondamentali per provare a conquistare il miglior piazzamento possibile tra terzo, quarto e quinto posto. Siamo consapevoli dell’importanza di queste gare e le stiamo preparando con attenzione”.

Avversario da non sottovalutare

“Brindisi non è mai da sottovalutare e negli ultimi tre anni ci ha dato filo da torcere: li abbiamo affrontati nei playoff due anni fa, in Coppa Italia lo scorso anno e quest’anno in campionato ha vinto al PalaSerradimigni. Siamo consapevoli di andare ad affrontare una delle squadre migliori del campionato e anche se arrivano da una situazione difficile -perché quest’anno il Covid è un terno al lotto per tutti- noi ci prepariamo come se dovessimo affrontarli al completo, soprattutto una squadra che fino a tre giornate fa era prima in classifica”.

I playoff sono vicinissimi

“Siamo consapevoli che inizia un nuovo campionato: quello che abbiamo fatto finora è importante per il piazzamento ma sappiamo che puoi anche qualificarti bene poi sbagliare due partite ed essere fuori dalla competizione. Siamo arrivati al clou, è la parte più divertente del campionato e non vediamo l’ora di metterci alla prova e dimostrare quello che siamo capaci di fare”.

Difesa in crescita

“In difesa abbiamo fatto un passo avanti nelle ultime due-tre gare, siamo riusciti a lavorare con continuità sulle collaborazioni, fondamentale per noi nel momento in cui facciamo delle scelte per proteggere i nostri lunghi soprattutto nelle situazioni in cui provano ad attaccarli con i piccoli dal palleggio: in questi casi i tempi degli aiuti e delle collaborazioni deve essere perfetto. Abbiamo difeso con continuità con Trento dall’inizio, un po’ meno con Reggio Emilia con cui però ha pagato verso la fine”.

La Redazione

 

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti