agenzia-garau-centotrentuno
dinamo-lab-sassari-padova

Dinamo Lab, arriva Bridge. Il giovane Uras nel piano di monitoraggio atleti

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Nonostante la stagione della Dinamo Lab sia ferma dopo la prima fase del campionato, a causa prima della Supercoppa e poi soprattutto degli Europei di basket in carrozzina in programma in Spagna dal 4 al 12 dicembre, le novità non mancano.

E l’arrivo di Billy Bridge in Sardegna ne è una testimonianza: l’atleta britannico – classe 1995 – ha già vestito il biancoblù durante la stagione 2016-2017, la prima in Serie A per la società sassarese. Un ritorno importante che consentirà a coach Massimo Bisin di allungare le rotazioni nella seconda parte di campionato, che riprenderà il 15 gennaio prossimo, e che assicura alla Dinamo Lab maggiore pericolosità offensiva.

C’è però una notizia ancora più importante: il prodotto del vivaio sassarese Cristiano Uras, classe 2007, già autore del suo primo canestro in Serie A arrivato contro Bergamo alla prima giornata di campionato, è stato inserito dalla Fipic nel cosiddetto “Piano di Monitoraggio Atleti”. Un programma, quello studiato dalla federazione, che prevede un percorso dedicato appositamente ad atleti futuribili di giovane età, sul piano atletico e tecnico. Un traguardo importante sia per il giovanissimo atleta della Dinamo che per la società sassarese, che vede per la prima volta, dopo tre anni dall’inizio del progetto Mini Lab, l’entrata di un suo prodotto nel programma speciale della federazione.

La Redazione

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti