agenzia-garau-centotrentuno
Kennedy Burke | Foto Luigi Canu

Dinamo, niente impresa contro la Virtus Bologna

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Niente da fare per la Dinamo Sassari contro la corazzata Virtus Bologna: la squadra sassarese, priva ancora delle infortunate Fekete e Arioli, ha ceduto alla Segafredo Arena 86-65. Una partita che ha comunque dato buone indicazioni a coach Restivo che ha visto le sue ragazze tenere bene il campo al cospetto dell’ottima formazione di casa che ha preso il largo solo in chiusura di secondo quarto.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Partenza favorevole alla squadra ospite, Calhoun dall’arco da il via a un sorprendente parziale di 8-0: le V Nere escono alla distanza trainate dall’australiana Bishop che ingaggia un bel duello a livello realizzativo con Burke. Il primo vantaggio delle padrone di casa arriva con il gioco da tre punti di D’Alie che sigla il 18-15 e costringe al timeout Restivo. Le felsinee allungano, Burke tiene in scia le sassaresi a cavallo tra i due quarti iniziali ma poi arriva la nuova accelerata delle ragazze di Serventi con Tassinari che porta il divario tra le due squadre oltre la doppia cifra con un gioco da tre punti. È la spallata decisiva, la Virtus chiude avanti di 15 a metà gara sul 47-32. Al rientro dagli spogliatoi, Bologna riparte forte e il parziale di 9-0 chiuso dalla tripla di Barberis spegne ogni speranza di rimonta biancoblù; gli ultimi 15′ di gioco servono solo per ritoccare le statistiche e dare spazio a qualche seconda linea.

Virtus Segafredo Bologna-Dinamo Banco di Sardegna Sassari 86-65 (22-17, 25-15, 23-20, 16-13)

Bologna: Bishop 23, D’Alie 9, Tassinari 9, Williams 8, Begic 18, Barberis 11, Battisodo 6, Tava 2, Possenti, Tartarini, Cordisco, Rosier.

Sassari: Burke 28, Calhoun 24, Gagliano 3, Mataloni 6, Pertile 2, Cantone 2, Arioli, Costantini, Fara, Scanu.

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti