Jack Devecchi, qui con l'asssitant coach Gerosa

Gerosa: “Proseguiamo il lavoro delle ultime due gare”

Niente consueta conferenza stampa dell’anti-vigilia in casa Dinamo Sassari per Gianmarco Pozzecco che ha lasciato la parola a uno dei suoi assistant-coach Giorgio Gerosa. Uno dei vice biancoblù, insieme a Edoardo Casalone, ha presentato la partita del Taliercio contro la Reyer Venezia.

“Non ha certo bisogno di presentazioni la gara che ci aspetta– ha esordito Gerosa-. Venezia ha avuto la forza, la bravura e anche la possibilità di confermare l’osso duro del roster per anni aggiungendo stagione dopo stagione elementi validi come ad esempio Fotu e Lollo D’Ercole, è la seconda miglior difesa del campionato, dopo l’ultima sconfitta con Pesaro avrà voglia di rivalsa e farà vedere che in casa loro è difficile giocare. Ci aspetta una partita tosta fisicamente, sia in attacco che in difesa, hanno giocatori come Chappell che mettono forte pressione a chi porta palla e a chi deve ricevere in uscita da un blocco o in post basso”.

“Noi dobbiamo essere bravi a continuare il lavoro delle ultime due gare, continuare ad essere tutti sulla stessa pagina, continuare a migliorare il nostro sistema difensivo– ha proseguito l’assistant coach-. Sappiamo che alla minima distrazione in difesa di un giocatore anche gli altri quattro in campo fanno fatica, è essenziale quindi giocare con unità di intenti come stiamo facendo già in allenamento durante la settimana. Servirà poi la stessa durezza mentale avuta contro il Galatasaray, dovremo avere voglia di aiutarci, essere “cattivi” e aggressivi tutti insieme sul parquet. Non è mai semplice giocare contro Watt, è una pedina fondamentale della Reyer e tra i lunghi migliori non solo in Italia ma anche in Europa. Venezia tende a chiudere l’area e a lavorare fisicamente, dovremo essere bravi a non fermare troppo la palla, continuare a dar palla dentro e trovare gli spazi in mezzo alla loro difesa. Dovremo sfruttare maggiormente le situazioni “dinamiche” per poter riuscire a favorire il nostro attacco”.

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti