agenzia-garau-centotrentuno
pozzecco-dinamo-sassari-canu-centotrentuno

Dinamo, Pozzecco: “Difesa impressionante, Bilan merita l’MVP della Serie A”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il coach della Dinamo Sassari Gianmarco Pozzecco ha commentato la partita vinta contro Reggio Emilia ai microfoni di Dinamo TV.

“Sono un po’ dispiaciuto per il nostro inizio, in questo periodo è complicato avere la freschezza soprattutto mentale per riuscire ad avere le energie giuste anche in allenamento. Al di là di questo, il terzo e quarto quarto sono stati impressionanti dal punto di vista difensivo. Già nel primo tempo avevamo cercato di fare le cose che dovevamo fare, ma eravamo sempre un passo indietro poi negli ultimi due quarti eravamo un passo addirittura avanti. Abbiamo una consapevolezza difensiva che non abbiamo mai avuto in tutto l’anno, poi l’attacco è stato straordinario. Dispiace non aver dato spazio a Gandini e Chessa, sono pedine fondamentali di questa squadra. L’apporto di tutti è stato entusiasmante: Treier ha fatto una bella partita, Katic è stato decisivo nei momenti cruciali. L’MVP di questo campionato deve essere Bilan: da fuori si percepisce ma magari può sfuggire è il fatto che combatte ogni partita. L’unico modo per marcarlo è sperare prenda palla oltre la linea dei tre punti, vicino a canestro per me è il più forte a livello europeo, se non mondiale.  Tra il primo e secondo tempo ho detto che le rotazioni corte responsabilizzano i giocatori. I nostri giocatori non possono giocare male perché noi ci affidiamo a pochi, penso che Miro e Marco siano stati responsabilizzati da questo. Sono dei grandi giocatori e le responsabilità le sanno sopportare”. 

Ora due settimane complete di lavoro: “In questo momento preferisci giocare piuttosto che allenarti, avere delle settimane lunghe non aiuta- ha spiegato Pozzecco-. Sarebbe meglio battagliare in campo che allenarci, darò qualche giorno libero”.  Una battuta anche sui 61 anni della Dinamo: “La cosa che dispiace è non avere persone alle feste di compleanno: dispiace non avere le persone qui, a vedere questa squadra che le avrebbe resi felici tutti”. 

C’è spazio anche per le congratulazioni alla Dinamo femminile che ha conquistato la salvezza: “Voglio fare i complimenti alla Dinamo femminile, hanno compiuto un’impresa vincendo a Broni: Restivo e Zucca hanno fatto un lavoro straordinario, la società ha allestito una squadra per la prima volta tarpato un po’ dalla mancanza del pubblico, come è successo a noi. Sono state brave e concentrate, salvarsi sul campo era l’obiettivo e l’hanno raggiunto con determinazione. Hanno vissuto un’annata tribolata e non è mai facile rimanere uniti. Le ultime vittorie sono il risultato di un grande lavoro”. 

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti