Gianmarco Pozzecco | Foto Luigi Canu

Dinamo, Pozzecco: “Gli ultimi 20′? Mai visto nulla di simile!”

Nel dopo partita contro l’Iberostar Tenerife coach Gianmarco Pozzecco e Jack Devecchi hanno parlato in conferenza stampa.

“Voglio inizialmente fare i complimenti a tutta Tenerife, stanno facendo un ottimo lavoro e giocano una delle migliori pallacanestro in Europa: non sono per caso secondi in Liga ACB. Voglio dedicare la vittoria alla nostra collega Valentina Sanna che ha perso il padre e a tutta la sua famiglia. Vorrei poi rivolgere un pensiero a Vasa Pusica, spero con tutto il cuore possa essere un infortunio leggero. Non ho mai visto qualcosa di simile in vita mia in quei due quarti che abbiamo giocato oggi: rotazioni corte, infortuni e la situazione coronavirus contro una squadra fortissima. Hanno giocato i migliori due quarti da quando io alleno, devo congratularmi con tutti. Devecchi? Semplicemente meraviglioso, un professionista esemplare che meritava tutto ciò: sono dispiaciuto di averlo fatto giocare poco in questi anni e meritava una serata perfetta come questa”

“Domenica sono andati in panchina i miei assistenti, si è visto di quanto sono competenti e ne avevo pochi dubbi su questo, ma si è visto quanto questo gruppo stia diventando squadra. Si vede che ho degli assistenti di grande spessore. Bendzius è un professionista esemplare, oggi ha dimostrato di voler essere coinvolto in cose che per caratteristiche faceva meno come andare sotto canestro e andare in aiuto. Sono veramente contento, spero che Vasa possa tornare con noi quanto prima. Spissu? Per me da ragazzo sensibile è stato colpito dall’infortunio di Pusica e ha subito un po’ la mancanza di energia. Ribadisco il concetto, Marco è un giocatore di altissimo livello. Durante il match è stato molto bravo Burnell ad aiutarlo a portare la palla, penso che sia il giocatore più completo che abbia mai visto. Miro BIlan è un giocatore che dobbiamo goderceli e approfittare del tempo che possiamo passare con loro”. 

Così invece il capitano sassarese: “È stata una partita incredibile, avevamo delle rotazioni molto corte: nel primo tempo abbiamo concesso troppo, il coach ci ha chiesto di concentrarci sulla difesa ed è quello che abbiamo fatto. Dovevamo pensare passo dopo passo e canestro dopo canestro: eravamo molto corti anche per l’infortunio di Vasa che speriamo torni presto con noi. Quando sai essere compatto e sai essere squadra, capisci che puoi vincere: questa è una vittoria meravigliosa, voglio complimentarmi con tutti ma dobbiamo già pensare alla prossima. Nel secondo tempo il segreto è stato mettere in marcatura Burnell sul loro playmaker, avevamo sofferto tanto il pick and roll e con questo accorgimento abbiamo avuto più equilibrio”.

Matteo Porcu

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti