agenzia-garau-centotrentuno
clemmons-dinamo-sassari

Dinamo, quasi al completo: Clemmons è a Sassari

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

E al decimo giorno fu Anthony Clemmons. Il nuovo playmaker della Dinamo Sassari è arrivato in città ed è pronto per aggregarsi alla squadra che da una settimana e mezza si allena in citta, tra il Pala Serradimigni, il campo della San Paolo e la piscina di Lu Fangazzu.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

L’esterno con passaporto arrivato per sostituire Spissu, che nel frattempo è tornato in Sardegna in attesa di nuovi sviluppi, si unirà alla squadra orfana ormai solo di Jason Burnell, impegnato nella Summer League con i Denver Nuggets. Con Logan (anche lui giunto pochi giorni fa in Sardegna), la novità Battle e il veterano Gentile, il nativo di Lensing  comporrà il pacchetto esterni della squadra di Cavina.

Le caratteristiche: È dal palleggio che Clemmons è capace di creare più problemi alle difese avversarie. Da questo fondamentale, specialmente attraverso il pick&roll, si aprono le tre principali strade offensive: attacco del ferro, palleggio arresto e tiro, assist per il lungo o per gli esterni spaziati. La palla alzata per la schiacciata del rollante è più di un vizio, ma il playmaker sa gestire bene le tempistiche e le differenti situazioni del gioco, anche grazie a un sapiente utilizzo del corpo. La rapidità e l’aggressività sono caratteristiche che si notano in ambo i lati del campo: se in attacco compensano al fatto che non raggiunga l’1,90 di altezza, in difesa aiutano sia nelle situazioni di p&r che nei cambi difensivi a volte necessari. I centimetri e i muscoli sono due aspetti che non lo rendono diverso da Marco Spissu, tra i due però qualche differenza c’è.

La Redazione

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti