agenzia-garau-centotrentuno
restivo-dinamo

Dinamo, Restivo:” Dobbiamo lavorare sui dettagli, è lì che si fa la differenza”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Prima vittoria in campionato per la Dinamo Femminile,  arrivata dopo una prestazione ampiamente soddisfacente dove le sassaresi hanno espresso un bel gioco;  queste le  parole in conferenza stampa di coach Antonello Restivo a fine gara:

“É stato bellissimo l’inizio e l’approccio come quello che ci è mancato contro San Martino e nella partita di coppa, abbiamo bisogno di alzare l’aggressività difensiva e andare in condizioni di sovrannumero e con Shepard abbiamo bisogno di questa aggressività. Il pubblico? Abbiamo assaporato dal 23 Settembre le partite con il pubblico e abbiamo fatto da quel momento sempre partite fuori casa, l’anno scorso abbiamo vissuto una stagione e una situazione particolare.”

Su Lucas

“Il nostro problema per inserire una giocatrice come Maggie che vede molto il canestro è stato non avere le lunghe dall’inizio e non avere un altro tipo di soluzione come quella che abbiamo visto oggi. Quando non c’era Jessy, Maggie aveva l’ansia di dover fare tutto lei, con l’arrivo di Shepard ha capito che deve prendere scelte diverse sul tiro. La situazione di Maggie, cambia in base al tipo di squadra che si affronta. Noi dobbiamo crescere lavorando tutto sui dettagli, ed è li che possiamo fare la differenza.”

In conferenza stampa si è presentata anche il capitano Arioli: “Sono super orgogliosa di questa squadra, non era facile oggi dopo i precedenti giocare una partita con questa energia, credo che abbiamo ripagato il pubblico fornendo anche una bella prestazione. La chiave è capire qual è il ruolo di ognuna di noi, dobbiamo riconoscere che nella nostra squadra abbiamo due stelle e dobbiamo avere l’intento di creare l’intenzione di farle brillare, ognuno svolgendo il suo compito, mettendo il proprio mattone. Jessica l’abbiamo aggiunta da poco, non abbiamo fatto ancora un vero allenamento con lei, oltre ad averci fatto vedere quanto è brava nel segnare punti, ma anche nel passare il pallone.  Avevamo bisogno di tornare a casa dopo che abbiamo fatto varie partite fuori casa avendo difficoltà soprattutto nella gestione dell’intensità e della continuità nelle partite, nel mantenere lo stesso livello durante tutta la gara, e avevamo bisogno di migliorare anche l’aspetto difensivo. Jessica è veramente una grande persona e un’ottima giocatrice non potevamo avere di meglio in squadra, ci stiamo trovando sempre più spesso e ci permette di coinvolgere tutti all’interno del nostro gioco”

dall’inviato Andrea Olmeo

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti