Gentile gela la Dinamo, Trento passa a Sassari

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Una tripla sulla sirena di Alessandro Gentile ha deciso la partita tra Dinamo Sassari e Aquila Trento.

Si interrompe a nove la striscia di vittorie consecutive dei biancoblu in campionato che cedono 87-90 alla Dolomiti Energia: una partita nata e giocata male per i padroni di casa che hanno avuto percentuali basse e concesso troppi rimbalzi agli ospiti, oggi in grande spolvero; la reazione del Banco di Sardegna si è avuta solo nel finale col pareggio di Vitali a cui ha risposto l’ex Milano e Bologna che ha portato al successo i suoi. Ora i punti di distacco dalla Virtus Bologna, vincente a Venezia, salgono a quattro.

La cronaca: Pozzecco ritrova Evans in quintetto dopo i problemi fisici e fa partire dalla panchina il neo acquisto Coleby; avvio equilibrato caratterizzato dal bel duello Pierre-Alessandro Gentile e dal secondo fallo di Kelly che costringe Brienza a rivedere le rotazioni. Sono gli ospiti a provare una prima fuga con Craft e compagni che mettono su un parziale di 2-10 che obbliga il coach di casa al timeout. Il Banco non ha una reazione veemente, Trento mette un’altra tripla con Blackmon e il punteggio sorride alla Dolomiti dopo 10′. Il secondo quarto parte sotto l’egida di Stefano Gentile che ruba un pallone e firma due canestri consecutivi che riportano sotto la Dinamo: le percentuali continuano però ad essere bassissime per Sassari, i bianconeri ne approfittano e sulla penetrazione mancina di Craft arriva la doppia cifra di divario. Pozzecco risveglia i suoi con un minuto di sospensione, Pierre e Bilan infilano un parziale di 7-0 e in un amen la gara è di nuovo in equilibrio. L’Aquila ha però un nuovo sussulto in prossimità dell’intervallo guidata da Knox (6/6 dal campo), ma Vitali limita i danni col buzzer beater del 37-45 che chiude la prima metà di gara.

Al rientro dagli spogliatoi il Banco sembra entrare in campo con un altro piglio, gli avversari però non mollano la presa e non crollano e anzi ritrovano il +10 con Gentile.Trento prosegue a giocare sulle ali dell’entusiasmo, Sassari continua a sbagliare al tiro e soffrire a rimbalzo mantenendosi a galla solo con i liberi: Blackmon e Stefano Gentile ingaggiano un bel duello nel finale del terzo parziale ed è 63-72 all’ultimo mini-intervallo. La Dinamo ci prova nel quarto finale e a suonare la carica sono due protagonisti che no ti aspetti, Jerrells e Coleby che con qualche giocata difensiva e la schiacciata del -4 tra l’entusiasmo ritrovato del Pala Serradimigni. Trento non accusa il colpo, Forray e Knox firmano un 5-0 e Pozzecco chiama il timeout con 3’42” sul cronometro. Il Banco riesce in qualche modo a rosicchiare qualche punto con due preziosi tapin di Bilan, Spissu infila la tripla del -3 con 1′ da giocare poi Ale Gentile commette sfondamento nell’attacco successivo. Il playmaker sassarese sbaglia il tiro del pareggio, Kelly fa 2/2 ai liberi ma è Pierre a ridare nuova speranza con la tripla del -2. Sassari rimanda in lunetta Kelly che fa 1/2 con 18″ sul cronometro: la Dolomiti Emergia non fa inspiegabilmente fallo per evitare la tripla del pareggio e Vitali punisce la scelta impattando a quota 87 con 4″ ancora da giocare. L’ultimo attacco è affidato ad Alessamdoe Gentile che gela il Pala Serradimigni con la tabellata dell’87-90.

Matteo Porcu 

Dinamo Banco di Sardegna Sassari-Aquila Dolomiti Energia Trento 87-90 (19-26, 18-19, 26-27, 24-18)

Sassari: Bilan 19, Evans 8, Pierre 12, Vitali 14, Spissu 11, Jerrells 9, Coleby 2, S.Gentile 10, Bucarelli 2, Magro, Devecchi. Coach: G.Pozzecco

Trento: Pascolo 9, A. Gentile 13, Blackmon 10, Mezzanotte, Kelly 11, Craft 10, Forray 7, Knox 23, Mian 7. Coach: N.Brienza

 

 

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti