agenzia-garau-centotrentuno
Gerald Robinson e Federico Pasquini | Foto Centotrentuno

Dinamo Sassari, ecco Robinson: “Nessuna pressione, c’è tempo per rialzarsi”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

L’ultimo acquisto della Dinamo Sassari è stato presentato in mattinata nella club house societarie, insieme al general manager biancoblù Federico Pasquini.

Nessuna pressione, c’è tutto il tempo per rimettere in piedi la stagione. Gerald Robinson è determinato: sa bene il peso del suo acquisto in casa Dinamo Sassari ed è ben felice di ritrovare coach Piero Bucchi. “Conoscevo la realtà di Sassari – ha detto il nuovo numero 4 biancoblù – da avversario e dalle parole di altri amici che sono stati a Sassari come James White. Farò di tutto per riportare in alto la Dinamo. Conosco i giocatori dell’anno scorso, contro cui ho giocato, non mi sembra serio dare ora un giudizio sui nuovi compagni. Per ora ho visto che c’è tutto per far bene e la qualità a livello di perimetro, a livello atletico, c’è tutto il necessario per fare una bella stagione. In Germania ho giocato per il 90% da playmaker, ho l’esperienza per dare il meglio in quella posizione”.

Sulle aspettative stagionali

“Siamo ancora all’inizio, serve un po’ di tempo ma può bastare una striscia positiva per rimettere in piedi la stagione. Non sono così abituato a cambiare squadra durante l’anno, anche se è stato una costante degli ultimi due anni. Il tipo di contributo cambia in base alla situazione che trovi al tuo arrivo: se arrivi in una squadra vincente sicuramente il contributo è diverso, in questo caso dovrò mettermi a disposizione di tutti per dare il mio meglio. Pressioni? No, penso che questo sia il momento giusto per fare dei cambi e rimettere in piedi la stagione per arrivare ai playoff, che è il mio obiettivo. Nessun panico o ansia, non servono miracoli: c’è tutto il tempo per ripartire e fare bene. La presenza di coach Bucchi è stata importante: abbiamo la possibilità di finire quel che abbiamo fatto l’anno scorso”. 

dall’inviato a Sassari Francesco Aresu

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti