Esultanza della Dinamo a Bologna | Foto Luigi Canu

Dinamo Sassari granitica, anche la Fortitudo è battuta!

Una vittoria per approcciare al meglio le Final Eight del prossimo weekend: missione compiuta per la Dinamo Sassari che espugna la Unipol Arena di Bologna battendo la Fortitudo 79-89. Una partita non semplice per Spissu e compagni che solo nel quarto finale hanno staccato la forte resistenza dei padroni di casa rivitalizzati dalla cura Dalmonte.

La cronaca: Avvio di gara abbastanza equilibrato, con la Fortitudo che cresce con il passare dei minuti sfruttando bene il gioco interno: la prima tripla arriva con Aradori che segna il 12-4 e obbliga al timeout Pozzecco. I sardi crescono, Bendzius si sblocca dalla distanza e Spissu infila tre liberi dopo un antisportivo di Fantinelli per il -2. La Dinamo rimane in scia nonostante un Banks maiuscolo e i primi 10′ si chiudono sul 23-19. Nel secondo quarto Pozzecco sperimenta le due torri Bilan e Happ insieme, la Fortitudo trova buone percentuali da oltre l’area e sul contropiede di Aradori Pozzecco è costretto al nuovo timeout sul 36-27. La Effe pare scappare, ma arriva la grande reazione Dinamo con un parziale di 10-0:  gara nuovamente in equilibrio con Fantinelli che trova il +4 buttandosi indietro per chiudere la prima metà gara (47-43)

Al rientro dagli spogliatoi parziale di 4-0 del Banco, poi le squadre si rispondono colpo su colpo: la Dinamo da anche l’impressione di scappare sul +4, la Fortitudo sfrutta bene White nel pitturato contro un Happ ancora in debito di condizione e rintuzza il gap. All’ultimo mini-intervallo è quindi +2 Bologna con il rimbalzo in attacco e tapin vincente di un altro ex della gara, Marco Cusin. In avvio di ultimo parziale ottimo approccio Dinamo, la Fortitudo va in confusione e il parziale è di 12-3 grazie anche al buon impatto di Toni Katic. La Fortitudo non molla, nuovo parziale di 5-0 e gara, la Dinamo non vacilla e Bilan va a segnare il nuovo +8 con un gioco da tre punti con 3′ da giocare, poi è Gentile ad allungare con due triple a coronare l’ennesima sua partita di livello.  La seconda bomba è quella che mette il punto alla gara, la Dinamo controlla e si aggiudica la settima vittoria di fila in campionato.

Matteo Porcu

Fortitudo Bologna-Dinamo Banco di Sardegna Sassari 79-89 (23-19, 24-24, 21-23, 11-23)

Bologna: White 18, Toté 4, Banks 24, Aradori 14, Withers 2, Fantinelli 6, Cusin 4, Baldasso 5, Saunders 2, Manna, Pavani, Sabatini.

Sassari: Bilan 15, Bendzius 21, Burnell 4, Spissu 15, Gentile 17, Kruslin 5, Happ 2, Katic 10, Treier, Chessa,Gandini, Re.

 
2 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti