Dinamo troppo pigra, Manresa sbanca Sassari

Seconda sconfitta in Champions League per la Dinamo Sassari.

Una brutta prestazione quella dei biancoverdi che non sono stati capaci di chiudere la partita quando il vantaggio ha raggiunto anche la doppia cifra: disattenzioni in difesa e leggerezze in attacco (19 le palle perse) hanno fatto sì che il Baxi Manresa rimanesse attaccato riuscendo nel finale a prevalere 73-74.

Inizio di gara favorevole per gli ospiti che fanno circolare bene palla e trovano dei tiri buoni, sfruttando anche più di una disattenzione del Banco di Sardegna: dopo il timeout è Pierre a riportare sotto i suoi, poi ci pensa a McLean a sfruttare un regalo della difesa e inchiodare il primo sorpasso della gara. Il secondo parziale inizia a ritmi bassi, poi fiammata Dinamo con due triple di Jerrells e Gentile che mettono 5 punti di distanza tra le due squadre: la partita prosegue con errori e rimbalzi offensivi concessi da una parte e dall’altra, Sassari raggiunge anche la doppia cifra di vantaggio col gioco da tre punti di Evans, ma i catalani ricuciono fino al -5 che chiude il primo tempo.

Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa provano a chiuderla sfruttando i soliti Pierre ed Evans: il Banco sembra poter controllare, ma non riesce a scavare il solco con Manresa che sfrutta molto bene Toolson. Sono proprio due triple del numero 2 in maglia biancorossa a pareggiare la gara a quota 52 e far infuriare Pozzecco in panchina. La gara prosegue sui binari dell’equilibrio con Toolson ed Evans che su rispondono colpo su colpo lungo il corso dell’ultimo quarto: Vaulet segna il +2 iberico a 90″, poi arriva il quinto fallo di Evans che saluta anzitempo la gara. Dopo l’1/2 di Pierre dalla lunetta, Toolson si arresta per il nuovo +3 ma Spissu in avvicinamento firma il 72-71: Dulkis sbaglia dall’altra parte e Jerrells si prende l’ultimo possesso con uno step back troppo affrettato che si spegne sul ferro. Vitali commette fallo sul lituano Dulkis che non sbaglia dalla lunetta ed è di nuovo +3: con 4″ sul cronometro Pierre prova inevitabilmente troppo corta, Vitali corregge sotto canestro ma non è sufficiente per riprendere gli avversari.

Matteo Porcu

Dinamo Banco di Sardegna Sassari – Baxi Manresa 73-74 (18-17, 19-15, 17-22, 19-20)

Sassari: Bilan 9, Evans 24, Pierre 11, Vitali 2, Spissu 5, Jerrells 10, McLean 7, Gentile 5, Sorokas, Bucarelli, Devecchi, Magro.Coach: Pozzecco

Manresa: Jou 5, Kravish 10, Magarity 6, Perez 3, Vaulet 10, Dulkys 4, Mitrovic 8, Serrano, Sakho, Toolson 24, Vidal 2. Coach: Martinez

 

Sponsorizzati