agenzia-garau-centotrentuno

Dinamo Sassari, nuova esperienza per Dore: c’è la firma con BluOrobica Bergamo

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares
signorino

Sarà in B Interregionale e in una società di livello nel settore giovanile come la BluOrobica Bergamo il futuro prossimo di Alessandro Dore. La giovane guardia classe 2006 si trasferirà in Lombardia per la prossima annata, trovando l’opportunità di giocare in un campionato senior con continuità e portare a compimento il proprio percorso nel mondo della pallacanestro giovanile.

Parole

A darne l’annuncio attraverso i propri canali ufficiali è stata la società bergamasca, che nell’ultima stagione ha visto la presenza nel proprio staff tecnico di un altro sardo come coach Antonello Sorci, impegnato ora con la Nazionale U18 maschile (in cui è convocato anche il giocatore della Dinamo Sassari Stefano Trucchetti) e che valuta al momento l’eventuale permanenza a Bergamo. Per Dore un’opportunità importante per mettersi alla prova in una società che sin dal principio ha puntato sullo sviluppo dei giovani, come confermato dalla composizione della B Interregionale dello scorso anno con solo due giocatori non considerabili under in gruppo. E un quinto posto nel girone a chiarire la bontà di un progetto che ora prova a rinnovarsi ulteriormente con l’arrivo della guardia sassarese che nell’ultima annata ha fatto vedere il suo talento tra Next Gen, campionato U19 regionale e Serie C unica con le maglie di Dinamo e Torres. “Alessandro è una guardia moderna, un realizzatore, ogni volta che l’ho visto giocare mi ha colpito per la facilità con cui può fare canestro e per la varietà di soluzioni. Tira da 3, tira da 4, attacca dal palleggio, attacca sulle uscite. Ha già 1 annio d’esperienza senior ma ora deve cimentarsi a un livello più alto”, ha affermato il coach della BluOrobica Marco Albanesi ai canali ufficiali del club. “Sono molto contento ed eccitato di far parte di questo progetto – ha affermato invece Dore – ho molte ambizioni per questa nuova esperienza, so che Bergamo può farmi crescere sia come giocatore che come persona. Non vedo l’ora di iniziare questa avventura”. 

Dopo la partenza di Dore, resta da definire solo il futuro di Riccardo Pisano in casa biancoblù. Sono diverse le società che hanno richiesto informazioni sul playmaker classe 2005. Al momento però società e giocatore valutano quale potrebbe essere la scelta migliore per consentire la crescita professionale e personale del giovane che negli ultimi anni ha fatto parte costantemente del gruppo della prima squadra, con l’ambizione di giocare un campionato nazionale con minuti e responsabilità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da BluOrobica Bergamo (@bluorobicabergamo)

Matteo Cardia

 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti