La Dinamo mette la sesta, Reggio va KO

Sesta vittoria in campionato per la Dinamo Sassari che batte nell’anticipo Reggio Emilia.

Una vittoria di squadra quella dei biancoblu (sei gli uomini in doppia cifra) contro una squadra tutt’altro che arrendevole che ha messo in difficoltà a tratti i padroni di casa, che hanno proposto momenti di basket esaltante e ingiocabile per gli avversari: il Banco di Sardegna balza quindi al secondo posto a 12 punti insieme all’Happy Casa Brindisi che osserva in questa giornata il turno di riposo.

Inizio di gara favorevole agli ospiti, due triple consecutive di Fontecchio e Candi costringono al primo timeout Pozzecco sul 6-10: le percentuali da oltre l’arco salgono, Bilan pareggia e sorpassa con un gioco da tre punti, ma Reggio Emilia prosegue su livelli altissimi e Sassari è costretta a inseguire. McLean entra in campo esordendo con un ottimo pick and roll con Jerrells chiuso con un’acrobazia e il Banco mette di nuovo il naso davanti, mantenendo un vantaggio di 4 lunghezze col “solito” ultimo possesso del quarto con canestro di Jerrrells. Dopo il primo mini-intervallo la Dinamo prova la fuga grazie a un McLean che inchioda per due volte: Buscaglia chiama il minuto di sospensione, ma la Dinamo si dimostra implacabile regalando anche spettacolo al Pala Serradimigni. In un amen il vantaggio supera la doppia cifra, il grande ex della gara Johnson Odom esce dalla partita dopo aver sbagliato una schiacciata in maniera goffa e la Dinamo pare veleggiare verso metà gara tranquillamente, ma un parziale di 6-0 nel finale di secondo periodo reggiano rimette in discussione il dominio sassarese.

Al rientro dagli spogliatoi Sassari riparte con un parziale di 9-0 che mette di nuovo gli avversari a distanza di sicurezza; il Banco straripa, Bilan domina nel pitturato e non sono rare le situazioni in campo aperto in cui i padroni di casa sono liberi di esprimersi. Reggio tenta due volte di risalire la china, ma la Dinamo non lascia scampo e ricaccia indietro gli avversari: alla sirena dell’ultimo mini-intervallo è quindi +17. La Grissin Bon tenta il tutto per tutto, McLean prosegue nella sua ottima serata ma la Dinamo soffre con la difesa a zona di Buscaglia che rosicchia qualche punto. I conti si chiudono con 3′ ancora da giocare con una fiammata biancoblu, tripla di Pierre e contropiede vincente di Jerrells con gioco da tre punti. Nel finale la Dinamo si diverte e fa divertire chiudendo sul 100-81.

Matteo Porcu

Dinamo Banco di Sardegna Sassari- Grissin Bon Reggio Emilia 100-81 (30-26, 21-16, 24-16, 25-23 )

Sassari: Bilan 17, Evans 20, Pierre 19, Vitali 14, Spissu 2, Jerrells 13, McLean 13, Gentile 2, Bucarelli, Magro, Devecchi, Re.

Reggio Emilia: Fontecchio 11, Poeta 20, Johnson Odom 13, Vojvoda, Cipolla, Candi 3, Pardon 8, Diouf, Owens 8, Upshaw 15, Infante 3.

Sponsorizzati