agenzia-garau-centotrentuno
Antonello Restivo | Foto Luigi Canu

Dinamo, Restivo: “Contro Schio serve spensieratezza”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Sfida impossibile per la Dinamo Sassari che ospita al Pala Serradimigni le pluricampionesse d’Italia della Famila Schio nella partita che chiuderà il 2020.

Il tecnico delle biancoblù, Antonello Restivo, ha commentato alla vigilia, partendo dalla sconfitta di Vigarano di sabato: “Nell’ultima partita abbiamo approcciato bene quasi per tutto il primo quarto e per certi aspetti c’è stato un impatto positivo. Purtroppo subiamo ancora troppo i parziali e, quando non troviamo energia andando a canestro, poi andiamo in down. In questa maniera un break di 5-0 diventa un gap più ampio e permettiamo alle avversarie di dilagare. La situazione è delicata, dobbiamo essere brave a non mettere pressione alle ragazze, o meglio mettere quella giusta che sia da stimolo per fare bene e uscire da questa situazione. In questo momento stiamo subendo le pressioni negative e le stiamo patendo, dobbiamo essere brave a gestirle senza caricarci troppo mentalmente. È normale che in una lotta salvezza ci siano momenti difficili, che si fatichi con i problemi fisici e che si soffra quando il proprio leader -in questo caso Cinzia- ha problemi. Quando non ci si diverte sul campo si fatica di più, aumenta il rischio di farsi male”.

Poi si proietta sulla sfida con le venete: “Sapevamo che il campionato ha quattro-cinque squadre inarrivabili, domani dovremo cercare di affrontare la partita con la testa leggera, scendendo in campo con tranquillità. Dovremo usare questa sfida per ritrovare il piacere e la spensieratezza di giocare, senza guardare troppo il tabellone o il punteggio. Dovremo prenderla così, per cercare di uscire da questa situazione. Capitan Arioli? Attendiamo che Cinzia faccia alcuni esami nel pomeriggio per capire quali saranno i tempi di recupero, la società sta facendo tutto il necessario, ma sicuramente domani non sarà della partita”. 

La Redazione

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti