Dinamo solidissima, sbanca anche Israele!

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Grandissima prova della squadra di Pozzecco che vince sul campo dell’Holon 89-94

Tabellino

Hilton-Dinamo Sassari 89-94

Atkins 10, Harrush 2, S. Jones 8, Simhon 8, Walden 26, Arbeli, Dadon, Huber, D. Jones 17, Palatin, Pnini 8, Reynolds 12.
Smith 14, McGee 1, Pierre 9, Thomas 21, Cooley 13, Spissu 9, Gentile 8, Devecchi, Carter 2, Polonara 17, Magro, Diop, Re.

Partenza ad andamento lento del Banco. Il terreno è ostile e gli attacchi sono poco fluidi. Al contrario l’Holon vede abbastanza bene il canestro da tre. La Dinamo però non ci sta: le maglie in difesa si stringono e i tiri dall’arco degli israeliani non sono più così efficaci. Nel mentre si attiva Pierre che con un paio di giocate in post riesce a rimettere la barra a dritta. Nel secondo quarto anche Cooley comincia a fare a spallate sotto le plance, mentre salgono di tono Polonara e Gentile con uno Smith che inizia a macinare gioco. L’Holon, tuttavia, resta in partita grazie alle triple di DeQuan Jones e Walden. Il primo tempo si chiude 47-48 per il Banco.
I padroni di casa partono con un grande slancio e continuano a sparare dalla lunga distanza con risultati alterni ma sufficienti per mettere in crisi la difesa del Banco. Cooley si carica l’attacco sulle spalle ma le mani degli esterni israeliani, in particolare Walden, sono caldissime. Il calo fisico e mentale del Banco nel terzo quarto è evidente, e anche comprensibile viste le energie psicofisiche spese contro Milano e il viaggio non certo agevole per arrivare in Israele. La Dinamo non manca di orgoglio e riprende il ritmo anche grazie Thomas, che si sveglia dal torpore e diventa l’assoluto trascinatore del Banco nelle battute finali. Il match si chiude 89-94 per la Dinamo che ottiene un risultato importante in vista del ritorno al Palaserradimigni.

Pagelle

Smith 6,5 – Apparentemente timido, sforna assist e segna canestri importanti.
McGee 5 – Non in partita.
Pierre 6 – Solito efficace lavoro in post. Sbaglia a incaponirsi e perde fiducia col passare dei minuti.
Thomas 7,5 – Addormentato nelle prime battute, poi si riaccende e trascina il Banco.
Cooley 7 – C’è da fare a spallate e non si tira indietro.
Spissu 6 – Partita difficile, soprattutto per la fisicità degli avversari, ma non sfigura.
Gentile 6,5 – Saper fare un po’ di tutto e, spesso, farlo bene.
Carter 5 – Solita confusione mentale che si traduce anche in campo.
Devecchi sv –
Polonara 7 – Prosegue il trend positivo visto a Milano. Energia e sostanza.
Re sv –
Pozzecco 6,5 – Difficile preparare meglio questa partita dopo la vittoria a Milano. La squadra risponde comunque, con l’orgoglio ma anche grazie a una ritrovata lucidità nei momenti in cui la palla pesa. Nel ritorno bisognerà rimettere a posto la voce rimbalzi e provare a limitare l’efficacia da tre punti dell’Holon.