agenzia-garau-centotrentuno
bendzius-robinson

Dinamo-Trento 88-80: Robinson trascina Sassari al secondo successo di fila

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
carboni-sassari

Dopo la convincente vittoria in casa della Fortitudo, avversario della Dinamo Sassari è stata Trento. Seconda vittoria consecutiva per i biancoblù che nonostante l’allungo sul +16, hanno rischiato di gettare il risultato al vento. Solo un Robinson straripante ha permesso ai biancoblù di vincere questa frenetica gara.

Primo Periodo

La gara è iniziata tra le sorprese, la prima con Diop che è partito da titolare rilevando Mekowulu, e la seconda dovuta all’assenza in panchina di coach Piero Bucchi. Primo minuto con tanti errori a canestro. Chi ha inaugurato la retina è stata Trento con Caroline, risposto prontamente da Burnell e Bendzius che è sembrato sin da subito particolarmente ispirato che, grazie ai tre liberi conquistati e a due triple pesantissime, ha permesso ai biancoblù di iniziare l’allungo su Trento (17-12). Iniziano le rotazioni e due errori della Dinamo hanno permesso agli ospiti di riportare in equilibrio il risultato con Caroline. L’ultimo minuto di quarto grazie alla tripla di Mekowulu, che dopo quella realizzata nell’ultimo incontro con Fortitudo è sembrato averci preso gusto, e al terzo tempo messo a segno con esperienza da Logan, ha portato al suono della sirena i biancoblù sul +3 (24-21).

Secondo Periodo 

Il gioco è ripreso e la Dinamo è partita subito forte nel tentativo di cercare di allungare su Trento. Tanta difesa e buoni attacchi hanno caratterizzato i primi minuti dei biancoblù, che sono riusciti ad allungare e portarsi sul +7 grazie ai canestri di Treier, Logan e Kruslin (31-24). Trento però non si è arresa e grazie anche ai troppi errori dovuti alla frenesia dei biancoblù, è riuscita a ribaltare il risultato servendo un mini-parziale di 8-0 (31-32). Dopo il time-out chiamato da Baioni (vice Bucchi), i trentini non si deconcentrano e grazie al gioco da 3 di Flaccadori si sono portati sul +4. Il canestro di Robinson è stata la scintilla che ha riacceso i biancoblù, l’esperienza dell’americano unita ai tre liberi ottenuti e realizzati da Kruslin ha permesso ai sassaresi di riportarsi a distanza di sicurezza sul +7 a 1′ dalla fine (42-35). Il secondo periodo è terminato con una bella tripla di Bradford in risposta al canestro di Diop, che hanno messo la parola fine sulla prima metà di gara con i biancoblù avanti (44-38).

Terzo Periodo

Dopo il lungo intervallo i biancoblù il rientro in campo dei sassaresi è stato caratterizzato dal tanto pressing sulla costruzione delle aquile trentine che unito al cinismo dalla lunga distanza di Burnell e Bendzius e Robinson hanno permesso di registrare il massimo vantaggio, +16 Dinamo (57-41). Dopo il time-out chiamato da coach Molin, Trento ha cambiato passo e con le triple di Reynolds, Forray e Caroline, hanno rimesso in equilibrio una gara che sul +16 sardo aveva dato l’impressione di essere chiusa (61-61). La Dinamo ha reagito, e grazie alla tripla di Logan era riuscita a portarsi avanti sul 66-63 con l’ultimo possesso in mano degli ospiti. Vantaggio vanificato da una grandissima ingenuità di Mekowulu che ha regalato a Bradoford i tre liberi che hanno portato al suono della sirena il punteggio in equilibrio (66-66)

Quarto Periodo

L’ultimo periodo ha visto i trentini mettere subito la testa avanti grazie ai punti di Reynolds e alle imprecisioni dei sassaresi. Kruslin però, come ha fatto Robinson nel secondo quarto, con una tripla da lontanissimo da la carica che è servita alla Dinamo per rimettere in piedi il risultato e portarsi sul +5 (78-73). Il quarto è continuato con un Robinson incontenibile, e grazie ai suoi canestri assist e l’imprevedibilità atletica la Dinamo ha messo a referto un mini parziale di 8-0. La grinta di Kruslin e la prestazione di Robinson hanno consentito ai sassaresi di portare a casa una vittoria sembrava essere messa in discussione dopo la rimonta e il sorpasso degli ospiti.

Andrea Olmeo

Dinamo Sassari-Trento 88-80 (24-21, 20-17, 22-28, 22-14)
Dinamo Sassari: Logan (13), Robinson (22), Kruslin (8), Gandini (0), Devecchi (0), Treier (2), Chessa (0), Burnell (7), Bendzius (18), Mekowulu (7), Gentile (3), Diop (8). Allenatore: Giacomo Baioni
Dolomiti Energia Trentino: Bradford (10), Williams (11), Reynolds (13), Conti (0), Forray (8), Flaccadori (16), Mezzanotte (2), Dell’Anna (0), Ladurner (2), Caroline (18). Allenatore: Emanuele Molin

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti