Dinamo, via al ritiro del Geovillage

È ufficialmente partita la preseason della Dinamo Sassari 2019/2020.

Archiviate le visite mediche di rito e il preritiro di Aritzo, i biancoblu di Gianmarco Pozzecco sono sbarcati al Geovillage di Olbia, abituale sede da anni della preparazione dei sassaresi. Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato tutti gli effettivi del roster, escluso Stefano Gentile vittima di una sindrome influenzale: presenti anche Curtis Jerrels (arrivato solo poche ore prima in Sardegna) e i giovani Marco Antonio Re, Christian Martis e Luca Sanna, aggregati alla squadra per gli allenamenti.

L’anno scorso abbiamo provato insieme allo staff ad andare in una certa direzione, cercando di dare più spazio ai giocatori che stavano meno in campo. Questi giocatori erano prevalentemente italiani, quest’anno abbiamo proseguito semplicemente il lavoro iniziato”- le parole di coach Pozzecco in conferenza stampa attorniato da i suoi giocatori. Jack Devecchi, alla quattordicesima stagione biancoblu, è il primo tra i giocatori a parlare: “Ripartire con una base solida è fondamentale, sarà un aiuto in più ripartire con un roster compatto e più italiano. Sono contento di questa scelta societaria perché son dell’idea che aiuti a fare gruppo più in fretta soprattutto quando si gioca due volte a settimana e inevitabilmente ci si allena di meno. Proveremo a ripeterci su tutti i fronti provando a far meglio della passata stagione”. Lorenzo Bucarelli, dopo le due annate da capitano alla Cagliari Dinamo Academy, torna a Sassari in pianta stabile: “Per me è un’enorme possibilità, occasioni del genere vanno colte al volo, farò il massimo per sfruttarla al meglio”. Le chiavi della regia saranno quest’anno affidate a Marco Spissu: “Mi piacciono le responsabilità, dovrò trasformare la pressione in energia e positività, i compagni sono certo che mi daranno una mano”. Tra i confermati della passata stagione Daniele Magro: “Sono rimasto qui perché mi son trovato bene e non c’erano motivi per dover lasciare tutto quello che c’è di bello in quest’Isola”. Dwayne Evans è uno dei volti nuovi del Banco: “Non ho preferenze sul mio ruolo, sono un giocatore versatile, cercherò il modo migliore per essere d’aiuto alla squadra”. Alla terza stagione sassarese Achille Polonara esordisce così: “Voglio subito un altro trofeo, son felice di essere rimasto in Sardegna. Spero che questo buon inizio ci porti a far meglio della passata stagione”. Primo tra gli stranieri a firmare per la nuova stagione il centro croato Miro Bilan che già conosceva coach Pozzecco: “Mi ricordo del coach ai tempi del Cedevita, lui era il nostro assistente e devo ammetterlo, era abbastanza selvaggio come allenatore”. Terzo anno biancoblu anche per Dyshawn Pierre: “Ho deciso di rifirmare con carica e voglia perché qui sto veramente bene”.

Sponsorizzati