agenzia-garau-centotrentuno
pasquini-mekowulu

Dinamo Welcome Day: il giorno di Logan, Mekowulu e Diop

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Dopo la cocente eliminazione subita dall’Umana Reyer Venezia ai playoff dello scorso anno, è cominciata la nuova stagione della Dinamo Sassari. Un’annata con tante novità, a iniziare dalla guida tecnica: la squadra del presidente Stefano Sardara sarà allenata infatti da una vecchia conoscenza del basket sassarese, Demis Cavina, primo coach a sfiorare la promozione in Serie A nel 2009, quando la Dinamo perse la serie finale playoff contro la Vanoli Soresina.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Oggi, alla Club House di Via Pietro Nenni, si è tenuta la prima delle due giornate di Open Day, dove verranno presentati i protagonisti della stagione 2021-2022. Nella mattinata odierna è stato il turno dell’assistant coach Giacomo Baioni, oltre che di David Logan e Ousmane Diop, entrambi tornati a Sassari dopo diverse stagioni, e di Christian Mekowulu, che avrà il difficile compito di sostituire Miro Bilan. Domani invece sarà la volta di Demis Cavina, Anthony Clemmons, Tyus Battle e Jacopo Borra.

Ad aprire le danze ci ha pensato Giacomo Baioni: “Ci sono giocatori che per questa stagione hanno una grande ambizione. Il gruppo squadra sta crescendo giorno dopo giorno e sta dimostrando di poterlo fare in maniera molto chiara: non c’è un giocatore che vuole prevalere sull’altro. Abbiamo fatto un buon numero di allenamenti di contatto e le sensazioni sono molto positive. Le prime partite provocheranno i primi stress positivi, ma onestamente – conclude Baioni- le mie impressioni sono positive.

David Logan si è detto molto soddisfatto dell’opportunità di tornare a Sassari e giocare nuovamente con la Dinamo: “Ho deciso di tornare in questa città, per amore per la pallacanestro: Sassari è una piazza dove ho vinto tanto e vissuto delle ottime stagioni. Sono estremamente contento di essere tornato qui”.

Christian Mekowulu, invece, è uno dei profili più interessanti di questa Dinamo Sassari. Lo scorso anno a Treviso ha dimostrato di essere un giocatore atletico e proprio contro i biancoblù ha giocato una delle sue partite migliori della regular season (21 p+12r). “Ho scelto Sassari perché è un club che ha una storia piena di successi, una squadra che ha vinto tanto. Il progetto – dichiara il centro nigeriano – mi è interessato fin da subito. Ho avuto modo di confrontarmi con coach Cavina e sono contento di prenderne parte. Penso che possa essere la scelta giusta per la mia carriera, per poter fare un importante step in avanti”.

Fabrizio Pinna

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti