agenzia-garau-centotrentuno

Dinamo Women-GEAS 61-81: biancoblù scariche dalla Coppa, passano le rossonere

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares
signorino

Altra sconfitta in campionato per la Dinamo Sassari di Antonello Restivo che cede al GEAS Sesto San Giovanni 61-81 al Pala Serradimigni: con poche energie dalle fatiche di coppa di giovedì in trasferta a Montpellier, le biancoblù hanno ceduto nel quarto finale dopo aver tenuto testa per oltre mezz’ora alle avversarie. Non basta una Hollingshed da 24 punti alle sassaresi.

La cronaca – Il Geas parte con la serenità e con l’energia del successo contro Schio, Conti è ispirata, le lombarde impattano meglio (5-10) ma subiscono il ritorno della Dinamo che trova punti preziosi da Hollingshed. Gli arbitri hanno il loro da fare per tenere il controllo del match. Una tripla e due liberi di Joens permettono al Banco di effettuare il sorpasso (14-11). Moore è un problema dentro l’area, Zanotti vuole cavalcare la lunga Usa in post basso ma il Geas in bonus regala liberi a Sassari, trascinata dalle giocate di talento di Hollingshed (10 punti con 3 triple). Panzera diventa un fattore del primo quarto, Raca non trova fluidità in attacco, Restivo si gioca le carte dalla panchina ma il Geas è avanti al 10’ (19-22). Primi problemi di falli nelle rotazioni, Carangelo e Kaczmarczyk hanno due penalità come Trucco, Dotto, Bestagno e Gwathmey. Un canestro da 4 punti di Conti (bomba + fallo) firma il massimo ospite sul 28-19. Hollingshed vede il canestro come una vasca, Raca, grande ex come Crudo, reagisce con orgoglio, il contro parziale di Sassari è di 9-0 per il pareggio a quota 28.  Il Geas continua a spingere palla dentro per Moore, la Dinamo non riesce a trovare alternative, Restivo va con il quintettone con Raca da 2, Crudo da 3, Toffolo e Hollingshed dentro l’area. Nonostante l’assenza di Carangelo in panchina con due falli, il Banco tiene. Toffolo e Crudo difendono tutto, Sassari va al riposo sotto di 2 punti (33-35). Il piano partita del Geas non cambia, attaccare l’area, Gwathmey e Trucco commettono il 3° fallo ma le lombarde collassano il pitturato e costringono Sassari a fare grande fatica. La fisicità della squadra di Zanotti è un’arma, Panzera e la stessa Gwathmey lanciano Sesto San Giovanni al parziale di 12-5 che vale il 38-47 (26’). Restivo prova ad arrangiarsi dentro l’area, Crudo ha sempre impatto, sui cambi difensivi Sassari attacca meglio, al 30’ il Banco deve recuperare 4 punti (51-55) Ad inizio ultimo quarto il Geas prova a firmare il break decisivo, Moore martella dentro l’area, l’alto basso con Trucco e il recupero di Dotto fanno male, il coach della Dinamo costretto al time out (51-61). Hollingshed tenta di rianimare l’attacco del Banco ma Sesto è un osso duro, Carangelo non è in partita, Sassari segna 3 punti in 5 minuti e mezzo, Restivo non ha alternative. Gwathmey prende per mano le compagne, fondamentale l’esperienza di Dotto, il Geas piazza il colpo decisivo e non si volta più indietro. (54-67). Finisce 81-61 con Sassari scarica e stanca dalla Coppa.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari – GEAS Sesto San Giovanni 61-81 (19-22, 14-13, 18-20, 10-26)

Sassari: Raca 11, Carangelo 5, Kaczmarczyk, Hollingshed 24, Joens 5, Toffolo 7, Crudo, 7, Spiga, Fara, Togliani 2.

Geas: Moore 28, Conti 12, Trucco 4, Panzera 8, Gwatteney 14, Dotto 6, Begic 7, Arturi, Bestagno 2, Tava.

La Redazione

TAG:  Dinamo Women
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti