agenzia-garau-centotrentuno

Shardana Rally Day, vincono Gessa-Pusceddu

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Marino Gessa e Salvatore Pusceddu su Renault Clio S1600 conquistano la 2ª edizione della Shardana Rally Day.

Il pilota di Arbus, in coppia col fidato navigatore cagliaritano, ha comandato dall’inizio alla fine la gara organizzata dalla Shardana Motorsport e dall’ACI Sassari, rifilando subito 9″ sul primo passaggio dell’Anglona a De Luna-Pudda (Renault Clio Williams-MRC Sport) e oltre 10″ a Marrone-Fresu (Renault Clio S1600): l’equipaggio vincitore della scorsa edizione è stato però costretto al ritiro nella successiva speciale di Costa Rossa e si è aperta così una bella lotta per il terzo gradino del podio tra Cocco-Pischedda (Clio Williams), Fontana-Mocci (Peugeot 208) e Gudenzi-Cottu (Citroen Saxo), autori del secondo tempo sulla PS2. Sul secondo giro di prove speciali nulla cambiava nelle prime due posizioni, con Gessa-Pusceddu che hanno proseguito col proprio monologo e la coppia composta dal pilota friulano e dal navigatore di Padru che hanno blindato la piazza d’onore, mentre prima dell’ultimo parco assistenza i tre contendenti per il podio erano racchiusi in soli 2,1″.

Nell’ultimo giro di prove speciali i portacolori della GIESSE Promotion hanno portato a 33″ il proprio vantaggio finale su De Luna-Pudda, ma è stata la lotta per il terzo gradino del podio a catalizzare tutta l’attenzione: Gudenzi-Cottu hanno firmato un crono di rilievo sull’Anglona 3, salvo poi essere riscavalcati da Fontana-Mocci che hanno conquistato il bronzo grazie a un super tempo sulla speciale di chiusura. “Sono felice di questo successo che un anno fa mi era sfuggito a causa di una foratura- il commento di Gessa a fine gara-. Ho forzato il ritmo proprio perché non volevo trovarmi nella condizione di dover recuperare in caso di qualche altra disavventura: sono contento di aver vinto con i colori dell’Erreffe e con “Tore” al mio fianco!”

Quinta posizione per Cocco-Pischedda, seguiti da Putzu-Deroma (Renault Clio S1600) e da Brigaglia-Frau (Renault Twingo R2). Prima posizione in Gruppo N e ottava piazza assoluta per Tria-Tocco (Renault Clio RS) che hanno approfittato del ritiro di Deiana-Sotgia,  leader nel produzione fino all’ultima speciale. Hanno chiuso la Top 10 Fois-Brundu che hanno fatto loro il successo tra le Racing Start su Mini Cooper e Virdis-Spanu (Renault Clio). In 27 sono transitati sulla pedana d’arrivo dell’Isola Rossa.

Matteo Porcu

TAG:  Motorsport