Biancu in azione in maglia Olbia

Emergenza Coronavirus: si fermano Serie C e D

Con l’espandersi dei casi di contagi del coronavirus nel nostro Paese anche lo sport inizia a prendere i primi seri provvedimenti a lungo termine. La Lega Pro, che è stato uno dei primi campionati italiani ad interrompere le gare con lo scoppio dell’emergenza del virus in arrivo dalla Cina, ha deciso di rinviare diverse gare della nona e decima giornata di ritorno. Interessata dal provvedimento anche l’Olbia.

I rinvii per i bianchi di Brevi

Oltre alla già rinviata partita Pro Patria-Olbia, che si sarebbe dovuta disputare mercoledì 26 febbraio, la Lega Pro ha deciso per il rinvio anche di Olbia-Gozzano prevista inizialmente per il primo marzo.  Situazione particolare quest’ultima. Se è normale e lecito aspettarsi il rinvio per la sfida di Busto Arsizio data la piena emergenza coronavirus in Lombardia è invece singolare il rinvio deciso in Sardegna. Regione dove per il momento non sono stati registrati casi di contagio dal virus. Scelta anche dettata, non solo dalla linea di rinvio generale presa dalla Lega Pro, ma per evitare il trasferimento dei tifosi piemontesi del Gozzano in Sardegna. Nel piemontese, infatti, nelle ultime ore sono aumentati i casi di coronavirus. Per l’Olbia di Brevi un rinvio di almeno di due settimane prima di tornare a giocare. Una situazione che un po’ potrebbe compromettere la bella rincorsa verso la salvezza portata avanti dai bianchi nelle ultime settimane. Non ancora noto il calendario con gli orari dei recuperi ma si sanno almeno le date: le partite rinviate saranno recuperate rispettivamente nelle giornate di mercoledì 11 marzo 2020, mercoledì 18 marzo 2020 e martedì 14 aprile 2020.

Situazione in Serie D

Al momento è in corso il Consiglio della FIGC a Roma e la Lega Nazionale Dilettanti ha chiesto il rinvio del prossimo turno per tutti i gironi del campionato che prevedono le partite all’interno delle regioni coinvolte dal contagio e nei casi in cui una delle squadre anche se in trasferta arrivi da una regione con anche solo un caso di coronavirus. In questo quadro per le sarde (Torres, Latte Dolce, Arzachena, Lanusei, Muravera e Budoni) non si dovrebbero delineare delle sospensioni delle gare del campionato, ma la situazione è in divenire e nelle prossime ore potrebbe cambiare tutto.

TAG:
 Calcio Serie D

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti