agenzia-garau-centotrentuno

Siamo sul mercato”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

La Dinamo Sassari, dopo la beffa in coppa con Varese, torna in campo nel campionato italiano.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

I biancoblù, reduci dalle sconfitta in FIBA Europe Cup, affronteranno la trasferta di Avellino per giocare contro un Sidigas che non vive di certo il suo momento migliore dentro e, soprattutto, fuori dal campo con i problemi societari che potrebbero dare il via libera a diverse sue stelle. Coach Vincenzo Esposito non abbassa comunque la guardia: “Hanno un roster di alto livello,alcuni elementi potrebbero giocare tranquillamente in Eurolega: servirà una partita importante e cercare di ripetere i primi tre quarti visti con Varese e quanto fatto con Bologna. Hanno individualità importanti e sono forti nell’uno contro uno, dovremo mettere in pratica quanto fatto negli ultimi allenamenti. Penso che Nichols sia l’equilibratore dei nostri avversari. Cerchiamo il risultato, sarebbe importante vincere vista una classifica così corta. Non pensiamo alla Final Eight, ma pensiamo a terminare nelle posizione più in alto possibile e vedremo dove saremo alla fine del girone”. 

Obiettivo dimenticare la sconfitta in FIBA Europe Cup: “Dalla gara di Varese ci portiamo a casa molte cose positive, ma l’ultimo quarto è stato da dimenticare: non dobbiamo ripetere gli stessi errori, abbiamo studiato subito dopo la gara. Siamo consci di quello che abbiamo sbagliato, ma anche di quello che abbiamo fatto per arrivare anche sul +23 nella stessa gara: la cosa difficile è mettere in pratica le correzioni sui nostri errori, ma in campo ci sono anche gli avversari”. 

Inevitabile la domanda sull’esclusione di Terran Petteway: “Stiamo facendo delle valutazioni, in questa gara rimarrà fuori lui per vedere come andiamo senza di lui nelle rotazionib  – commenta El Diablo-. In questo momento stiamo sondando in maniera più profonda il mercato e vedremo quali decisioni prendere. Le valutazioni riguardano però tutti, non solo il singolo giocatore”. 

 

 
sandy-sardinia-spiagge-sardegna