agenzia-garau-centotrentuno
Fabio Aru nel ritiro del Team Emirates a Benidorm

Colpo doppio Higuita, Aru 10° nella generale

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Tappa e maglia per Sergio Higuita nella quarta frazione del Tour of Colombia, con Fabio Aru attardato rispetto ai primissimi.

La Paipa-Santa Rosa de Viterbo è stata appannaggio del padrone di casa della Education First che ha regolato in volata Bernal e Alaphilippe: ancora lontano dai migliori il villacidrese che ha comunque concluso bene la sua fatica in 12ª posizione con un ritardo di 21″ dal plotoncino dai migliori.

La cronaca: Subito è nata la fuga di sette corridori, Pellaud (Androni) Van Empel (Vini Zabu) Corte (Canels) Yustre (Illuminate) Mendoza (Col Tierra de Atletas) Castaño (Orgullo) Moro (Brasile), controllata dal plotone principale tirato dalla Movistar e dalla formazione colombiana; ripresa l’azione del mattino, il gruppo si è dato battaglia negli ultimi 10 km sull’Alto de Santa Rosa con la INEOS di Bernal e Carapaz a fare il ritmo. È stato proprio l’ecuadoregno ad accendere la contesa seguito da un altro gruppetto con tutti i big ad eccezione del sardo: il vincitore dell’ultimo Giro d’Italia è poi riscattato a 2 km dal termine, ma il plotoncino ha rimontato da dietro ed è stato regolato da Higuita. Finale in crescendo per Il Cavaliere dei Quattro Mori che è riuscito a contenere il distacco a 31″ sul traguardo, salendo così in 10ª posizione della classifica generale, ora comandata da Higuita.

Domani (sabato 15 febbraio) la Paipa-Zaipaquira di 180 km caratterizzata da un percorso vallonato e una rampetta nei chilometri finali.

Matteo Porcu

 

 

 

 

TAG:  Fabio Aru
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti