Faragò e Ionita in coro: “Grazie Cragno!”

Le parole dei protagonisti dalla zona mista dello stadio Bentegodi dopo Chievo-Cagliari.

La gioia di Artur Ionita, autore del gol che ha chiuso la gara: “Sono felice per il bel gol che ho segnato, ma ovviamente era il risultato l’aspetto a cui noi tenevamo di più. È un mattone importante verso la salvezza, ma mi sento di ringraziare Cragno per la parata fatta sullo 0-0: se il Chievo fosse passato in vantaggio avremmo visto un’altra gara. Dobbiamo migliorare nell’approccio, non possiamo metterci in difficoltà da soli, servono più attenzione e concentrazione. Finalmente siamo riusciti a fare punti in trasferta, del tutto meritati”. 

Gli fa eco Paolo Faragò, nuovamente sui suoi standard di rendimento dopo qualche passaggio a vuoto nell’ultimo periodo: “Una vittoria importantissima verso i 40 punti: ce ne mancano 7 e dobbiamo cercare di farli dappertutto, non solo in casa. Guai però a mollare l’attenzione: in casa abbiamo un approccio diverso che non riusciamo a mettere in campo in trasferta, anche oggi si è visto. Però siamo riusciti a cambiare la gara, altrove non è capitato. Abbiamo segnato alla prima occasione utile, poi ci ha pensato Alessio (Cragno, ndr) a salvare il risultato. Avere tanti compagni convocati in Nazionale aiuta tutto il gruppo a crescere”.

dall’inviato Cristiano Corrias