Football Americano, alle porte il primo derby tutto sardo

Non sarà un sabato come tutti gli altri per chi ha a cuore le sorti del football americano sardo. Le uniche due franchigie esistenti, di cui una quasi trentenne, si sfideranno per la prima volta in un incontro ufficiale. Sarebbe bello se nell’impianto asseminese accorressero in tanti. Basterebbero ex giocatori, gli irriducibili appassionati e parenti dei protagonisti per avere un colpo d’occhio fuori dal comune. Se poi il tam-tam riuscisse a coinvolgere anche i digiuni della disciplina, allora l’ambiente diventerebbe catalizzatore di spunti interessanti.

I fedelissimi dei Crusaders attendono con impazienza: c’è una maglia nuova da scrutare, quella nera, appositamente creata per le uscite fuori di casa. Uno sforzo economico di non poco conto che si è potuto sostenere grazie all’intervento del main sponsor Dental Più Cliniche Odontoiatriche di Sanluri, Sassari e Roma.

Proibito azzardare pronostici, le due contendenti possono intuire qualcosa sulle dinamiche avversarie ma il campo è capace di sconvolgere le credenze più radicate.

I crociati hanno preparato la sfida con oculatezza, il coaching staff si sente con la coscienza a posto, ora spetterà ai meri esecutori materiali contraccambiare i segnali di fiducia.

Il presidente rosso argento Emanuele Garzia si augura che ad Assemini si possa guadagnare il primo tassello che conduce ai play off: “Sono andato spesso ad incoraggiare i giocatori in queste settimane, essere presenti costantemente aiuta l’ambiente a credere maggiormente nelle proprie potenzialità. Mi auguro che questi valorosi ragazzi siano in grado di stupirmi, sarebbe bello cominciare il CIF a 9 con un successo in trasferta”.

CAMPIONATO ITALIANO FOOTBALL A 9 2019 FIDAF

WEEK 01

ASSEMINI (CA) – Stadio S. Maria – Via Risorgimento, 9 – 22/02/2020 – Ore 18:00

 

SIRBONS CAGLIARI

CRUSADERS CAGLIARI

PAROLA AI VETERANISSIMI CHE SCALPITANO QUANTO I LORO COMPAGNI -RAMPOLLI

Ostentare indifferenza è impossibile perché tanto nessuno ci crederebbe. E a Monte Claro si sgobba con veemenza per non sfigurare davanti alla prima stagionale dal condimento decisamente saporito. L’head coach Aldo Palmas si aspetta di tutto, ma vorrebbe che i suoi si attenessero scrupolosamente agli schemi triti e ritriti in cinque mesi di sedute notturne.

“Quella avversaria è squadra aggressiva e compatta che si basa sulla concretezza – dice – e penso che la sfida non produrrà effetti sorpresa perché, seppur per vie traverse, ciascuno sa dell’altro. Il fattore da governare sarà quello emozionale anche se mi piacerebbe che tutti giocassero come se fosse una normale sfida. Quella sarebbe la chiave per ottenere un buon risultato”.

Pensieroso ma determinato appare il capitano e linebacker Stefano Murgia: “Il gruppo è fortemente motivato, sia perché tradizionalmente la prima di campionato si attende in modo particolare, sia perché dopo esserti allenato per mesi non vedi l’ora che arrivi il giorno dell’esordio. Sono molto curioso di affrontare questa compagine, non è mai successo nella storia e non vedo l’ora di scoprire quale sia il loro effettivo livello ed il nostro attuale. Mi sembra che il gruppo si stia cementando sempre di più e migliora anche dal punto di vista tecnico. Sono contento dell’apporto dei tanti giovani che portano freschezza e favoriscono le evoluzioni collettive. Ci piacerebbe conseguire un risultato positivo per dare un forte segnale ad un girone che secondo me risulterà essere molto equilibrato e difficile. Combatteremo sino all’ultimo secondo perché vorremmo guadagnare i play off”.

Riserva riflessioni che vanno oltre l’essenza del derby: “Avere due squadre in Sardegna è una bella cosa – continua – anche se dispiace un po’ non essere mai riusciti a disputare un’amichevole vera e propria. Sarebbe utile a tutti cambiare drasticamente approccio e favorire un confronto continuo che vada oltre gli incontri ufficiali”.

Infine, parola all’immarcescibile e inimitabile ricevitore Matia Pisu: “Affronteremo la partita con la giusta concentrazione che servirà a proseguire il processo di crescita della squadra. Personalmente sarò motivato e anche un po’ curioso di affrontare per la prima volta questa franchigia in una gara ufficiale. Spero venga fuori una bella partita per chi sarà presente”.

IL ROSTER DEI CRUSADERS

QB Michele Meloni

RB: Riccardo Pili, Mattia Billardello, Davide Cappai, Alessandro Carta

WR: Carlo Aymeric, Massimo Mandas, Matia Pisu, Felipe Brisu, Siro Lauchlan, Riccardo Murgia

Centro: Mauro Gandini

Guardia: Massimiliano Tecli, Francesco Baldussi

Defensive end/Guardia: Francesco Giuliano, Raffaele Frongia

LB: Bonifacio Ruggiu, Fabio Matta

Defensive Tackle: Ivano Pili, Alberto Costa, Emil Nabil, Gianni Cadeddu

Linebacker: Stefano Murgia, Marco Meloni, Gabriele Paulis, Alessandro Ortu, Giuseppe D’Angelo

Safety: Simone Romellini

Cornerback: Elia Rivoldini, Giacomo Usai, Giuseppe Carta, Federico Cabras

Coaching Staff: Aldo Palmas (HC)Nicola Polese (DC), Walter Serra (Lineman Coach), Efisio Melis (ST assistant e Runningback), Gianfranco Farris (D assistant), Sergio Andrea Meloni (ricevitori)

TAG:  Altri Sport
 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti