Gardini: “Avanti così, ora si fa dura”

Le parole del tecnico del Lanusei dopo il bel 5-0 rifilato in casa all’Anzio.

Non vuole rilassarsi, Aldo Gardini. Sa bene che il 5-0 con cui il suo Lanusei ha maltrattato l’Anzio, fanalino di coda, è un ottimo risultato. Ma mai abbassare la guardia: “Se noi giocassimo soltanto per non perdere gol – ha detto Gardini nella conferenza stampa post partita – allora il Lanusei perderebbe tutte le partite. Sappiamo giocare, perché siamo una squadra con grinta e personalità: non possiamo star là a chiuderci, perché sennò ci va male. Dobbiamo giocare allo stesso modo a prescindere dall’avversario, che si chiami Anzio o l’Avellino che sfideremo tra due settimane. Non guardo la classifica, mi basta vedere la mia squadra durante la settimana per andare la domenica a fare la partita. So che da ora in avanti incontreremo sempre maggiori difficoltà, perché il campionato si accorcia e le partite sono più difficili per vari motivi: i punti servono a tutti, a chi si deve salvare e a chi deve agganciare i play-off. L’importante è continuare su questa strada: finora non abbiamo mai rimediato figuracce, fino a prova contraria. Andiamo avanti a testa alta, come abbiamo sempre fatto”.

Sul 2-0 c’è stato il rischio di abbassarsi troppo e subire il gol dell’Anzio, che avrebbe riaperto la gara: “Negli spogliatoi ho detto ai ragazzi di stare attenti, in quell’occasione si è trattato di alcuni errori personali che ci possono stare, vista la giovane età dei miei. Siccome è un ragazzo intelligente (Kovadio, ripreso pesantemente da Gardini a fine primo tempo, ndr) sono convinto che abbia già capito tutto e che non sia il caso di tornare sull’argomento”. Ora inizia un mese delicato per il Lanusei, con tre trasferte e l’Avellino in casa: “Ad Anagni domenica non sarà facile, anche per le non buone condizioni del campo: sarà una guerra di nervi, perché oggi hanno subito 4 gol e, di solito, non ne subiscono tanti. Sono quasi in zona play-out, quindi vorranno e dovranno fare punti. Sarà una battaglia, ma noi ci prepareremo come sempre, lavorando duro e divertendoci in settimana. A fine gara tireremo le somme, sicuramente andremo là a fare la partita. Avellino? Ne parliamo da domenica”.