Gardini: “Bravi a non abbatterci dopo Rieti”

Così il tecnico del Lanusei, Aldo Gardini, al termine della semifinale playoff vinta ai supplementari contro il Cassino (2-1).

“Alleno un gruppo eccezionale: pensavo che la sconfitta contro l’Avellino potesse buttarci un po’ giù il morale, ma i ragazzi sono stati bravissimi a ricaricare subito le batterie in vista di oggi. Domenica arriva il Latte Dolce? Per noi sarà la 44^ giornata di questa stagione, considerando anche la Coppa Italia. Sarà una sfida estremamente difficile, ma ce la giocheremo a viso aperto come abbiamo fatto fino a oggi. Quest’anno abbiamo vinto il campionato, perdendo solo lo spareggio. Ora siamo in finale playoff, l’anno prossimo giocheremo per la prima volta la Coppa Italia dei grandi, penso che il Lanusei abbia raggiunto il massimo che potesse fare. Ci è mancato solo di coronare il sogno di salire in C, ma è stata una stagione assolutamente fantastica”. 

Domenica si torna in campo al Lixius, violato solo dall’Avellino durante il campionato: “Oggi abbiamo rischiato di perdere, potevamo anche andare sotto di due gol ma La Gorga ha fatto una bella parata. Non meritavamo la sconfitta, poi abbiamo addirittura vinto. Meglio così. Oggi ho urlato tanto: la partita di Avellino è il passato, da mercoledì in avanti non ci abbiamo più pensato. Ero sicuro che ci sarebbe stata la reazione. Confusione nella manovra? Non credo, sicuramente c’è stata molta voglia di fare. Mastromarino oggi ha dimostrato di saper giocare bene a calcio, nonostante lo scarso impiego. Floris è un giocatore straordinario, gli ho fatto i complimenti oggi: è migliorato molto rispetto a inizio stagione”. 

Sponsorizzati