Gardini: “Lanusei, provaci!”

L’allenatore biancorossoverde non si nasconde più.

Il Lanusei si gode il momento splendido e non vuole smettere di sognare. Dopo la facile vittoria contro l’Anzio, il vantaggio sulla concorrenza è aumentato e ora parlare di Serie C non è più vietato. Un qualcosa di clamoroso per l’entusiasta, appassionata e piccola piazza ogliastrina.

“Siamo la seconda squadra del girone per età media più bassa”, spiega il tecnico Aldo Gardini al Corriere dello Sport. “Dopo la vittoria sulla Torres il 6 gennaio abbiamo brindato per la salvezza, che era l’obiettivo primario”, rincara il DS Luigi Abbate, artefice dell’ottima rosa allestita assieme al resto della dirigenza e allo stesso Gardini.

In casa Lanusei si pensa alla gara di Anagni e poi al ritorno di una sfida storica, quella col grande Avellino, che doveva ammazzare il campionato e invece deve inseguire. “Dove arriveremo lo sapremo solo a maggio – dice Gardini – dobbiamo continuare a divertirci, ho un gruppo fenomenale, siamo partiti bene e poi con i risultati positivi abbiamo trovato entusiasmo. Ora siamo in testa e sarebbe bello rimanerci fino alla fine, non mi piace nascondere le ambizioni. Proveremo a salire in Lega Pro“, getta la maschera definitivamente.

Sponsorizzati