Gardini: “Pressione ora su Avellino”

Così l’allenatore del Lanusei dopo il pareggio in extremis contro il Budoni.

“Siamo stati ingenui noi – attacca Gardini – dopo un’ottima partita. Potevamo arrivare 7-8 volte in porta, ma era fuorigioco. Non parlo della terna arbitrale, ma il gol al 94′ di Chiumarulo rende il campionato più duro per tutti. Perché adesso, chi non ha le forze, contro di noi perde: troverà contro venti animali, domenica o nello spareggio, perché questi ragazzi si meritano queste soddisfazioni. Siamo a pari punti con l’Avellino all’ultima giornata: se l’Avellino vince ha fatto il suo, se vinciamo noi abbiamo fatto qualcosa di stratosferico. L’ho detto ai ragazzi a fine partita, il gol di oggi ci deve dare una carica incredibile, perché vale un campionato. Noi non abbiamo più pressione, adesso. È tutta sull’Avellino, noi non abbiamo nulla da perdere. Ma questo gol può girare tutto, domenica sarà un’altra battaglia e noi ci faremo trovare pronti. All’eventuale spareggio, in campo neutro, vorrei tornare a giocare: se dovessimo vincere, per noi vorrebbe dire vincere due campionati, dopo la salvezza del 6 dicembre. Siamo a 80 punti, sono tanti. Se non ci fosse stato l’Avellino sarebbe già fatta, ora la pressione passa a loro. Bernardotto? Martedì ha un’ecografia, ci diranno come sta: speriamo di averlo a disposizione domenica, è un giocatore importante”.

dall’inviato Francesco Aresu

Sponsorizzati