Giorico: “Ci giochiamo tanto”

Archiviato il calciomercato con l’arrivo del difensore Danese dall’Arezzo, in casa Arzachena ci si focalizza nuovamente sul calcio giocato: alle porte la sfida cruciale contro l’Albissola di domenica 3 febbraio.

Mauro Giorico ha presentato così la gara di Chiavari in conferenza stampa: “Sarà uno scontro diretto per rimanere a galla: ci giochiamo tanto domenica, i ragazzi ne sono consapevoli. Vogliamo invertire il trend negativo in trasferta, faremo di tutto per avere la meglio nello scontro diretto. Abbiamo voglia di riscatto e di rimetterci in carreggiata. Danese? Lo conoscevamo già dai tempi della Serie D con la Nuorese, ha affrontato un viaggio lungo e decideremo se e quanto utilizzato: ha un buon fisico ed è un giocatore che ci darà una mano per le prossime partite.”

Il mister torna alla gara con l’Arezzo: “Siamo consapevoli di aver fatto un ottimo secondo tempo, ma la fortuna non è stata dalla nostra sia in questa gara che all’andata quando abbiamo perso con una rete che andava annullata. La scorsa partita ci deve dare una spinta per fare meglio: Cecconi non è da condannare per avere sbagliato un rigore, nel calcio è una situazione normale. Sanna? Valuteremo chi arriverà alla gara con più fiducia e decideremo chi schierare in attacco, sono in 5 davanti e metteremo chi darà più garanzie”. Sull’incertezza regolamentare del campionato di Serie C Giorico commenta: “Indubbiamente è una male per il calcio, si dovrebbe fare chiarezza anche sulle società che stanno scomparendo come la Pro Piacenza nel nostro girone. Stiamo attenti alle evoluzioni che ci saranno sul numero delle retrocesse, ma noi dobbiamo concentrare le energie sulla ripresa delle energie della squadra e fare un percorso migliore di quello fatto finora”. 

Sponsorizzati