agenzia-garau-centotrentuno
ciclismo-fabio-aru-drome-classic

Giro dei Paesi Baschi: tappa ad Aranburu, Aru staccato dai migliori

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Prima frazione in linea nelle mani di Alex Aranburu al Giro dei Paesi Baschi: uno dei padroni di casa della gara è riuscito a conquistare la tappa di Sestao con un’azione personale negli ultimi 10 km. Fabio Aru si è staccato dal gruppo principale sulla salita de La Asturiana arrivando in un gruppetto staccato di 1’21” dal vincitore di giornata.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

La cronaca: Fuga iniziale di Hermans. Tusveld, Gastauer, Irisarri, Cabedo, Iturria e Vermaerke controllata dapprima dalla Jumbo-Visma di Roglic e poi da altre squadre interessate alla vittoria di tappa, la Movistar, la UAE e la INEOS. L’avviciamento alla salita più importante della tappa (La Asturiana di 7,7 km al 6,2% medio) è stato caratterizzato dalla caduta di Kelderman e dalla foratura di Martin che entrambi riescono a rientrare in gruppo prima dell’ascesa dove c’è stato il grande ritmo imposto dalla Movistar: lo scatto è però della coppia Gaudu-Pogaçar che ha ripreso l’ultimo fuggitivo di giornata Cabedo e preso un po’ di vantaggio sul plotone sempre più scremato. La reazione degli altri uomini di classifica non si è fatta attendere, gap ricucito e nuovo tentativo di Roglic, Schachmann, HIguita e McNulty. I quattro vengono ripresi in discesa, poi è Aranburu (Astana) a tentare l’azione in solitaria e portare a casa la vittoria di tappa con 15″ sul gruppetto principale regolato dal compagno di squadra Fraille. Il villacidrese non è riuscito a rientrare con i primi ed è arrivato a 1’21” in 40a posizione ed è ora al 44° posto della generale a 2’40” dal leader Roglic. Domani la Amurrio-Ermualde di 168 km con la scalata finale del Santa Maria del Yermo.

TAG:  Fabio Aru
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti