Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini in primo piano

Giulini: “Nainggolan? Per ora è fantacalcio”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Tommaso Giulini è intervenuto ai microfoni di SKY durante la compilazione del calendario di Serie A 2019/2020.

Così il patron del Cagliari sull’esordio contro il Brescia di Cellino: “Per noi il precedente è di buon auspicio, mi auguro che possa andare allo stesso modo di quattro anni fa: all’andata ci fu un episodio spiacevole come l’infortunio a Dessena, ma al ritorno ci fu una grande reazione e rifilammo a loro un risultato tennistico. Quanto manca a completare la rosa? Per quella data la squadra sarà pronta”. “

Poi ai microfoni di Sky Sport 24: “Grazie a Cellino faremo il tutto esaurito già alla prima giornata (ride, ndr), meglio per il mercato. Sia Cragno che Pavoletti hanno avuto offerte, ma hanno deciso di restare: due nazionali che scelgono di restare nell’anno del centenario è una grande cosa. È arrivato Rog, speriamo anche per Nandez: ho qui davanti il nostro avvocato Porzio, che è giorni che scrive…Una trattativa estenuante, non ho ancora capito se arriva prima o dopo il ritorno di Libertadores. Nainggolan? È un giocatore dell’Inter, ho letto qualcosa ma non c’è nulla di concreto. Lui gradisce la piazza, ma per ora è fantacalcio. Defrel? È una delle seconde punte che stiamo valutando, piace a Carli e Maran. Speriamo davvero che arrivi Nandez, così ci togliamo un dente. D’accordo con Carli volevamo Rog o Nandez, poi mi son fatto prendere da un attimo di follia e forse arriva anche il secondo. Non c’è due senza tre? È vero, ma realmente non possiamo fare passi più lunghi della gamba. Cellino a Cagliari? Ho paura delle sue scaramanzie (ride, ndr)”.