Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini in primo piano

Giulini: “Futuro? Tenere il Cagliari tra le migliori società d’Italia”

Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini ha parlato a margine delle celebrazioni in forma ridotta per il centenario della società rossoblù.

“C’è tanta voglia di ripartire, di competere e dare delle emozioni ai tifosi: non ci aspettavamo certamente di passare queste celebrazioni così, ma ne abbiamo approfittato in questo periodo per siglare l’accordo con Sportium per lo stadio. Vogliamo ripartire dai valori di 100 anni fa, l’amicizia che caratterizzava i fondatori, ripartire dallo spirito di famiglia e dai nostri valori e cercare nei prossimi anni di fare sempre meglio. Festeggiare il Centenario in un momento così complicato, ci dà ancora più responsabilità e consapevolezza”.

“Obiettivi per il futuro? La crisi economica è importante, sicuramente quello principale sarà quello di mantenere il Cagliari in sicurezza: quindi mantenere una società solida, credibile e lavorare giorno dopo giorno per tenere il Cagliari tra le società più importanti di Italia. Questo è l’aspetto più complicato. Il secondo punto sarà quello di continuare con la sinergia del territorio con la nostra meravigliosa terra: portare avanti il progetto stadio con la sua realizzazione e infine fare dei campionati all’altezza della nostra storia, a cominciare da queste partite che mancano. Ho voluto dare un segnale ai giocatori per far capire quanto sia importante il nome della squadra, il nome sulle spalle è passeggero ma il nome del Cagliari rimane. Voglio ringraziare tutti i giocatori perché la nostra famiglia ha aiutato tutti, abbiamo subito delle perdite ma siamo stati in grado di limitarle tutti insieme: mi sembra giusto in questa occasione ringraziare per il gesto che hanno fatto e motivarli per riprendersi i sacrifici fatti in questi mesi con l’impegno sul campo. Veniamo da alcune partite fatte non all’altezza, ora ognuno di noi è consapevole di volersi regalare un grande finale di campionato: se saremo uniti e un gruppo come lo siamo stati in questi mesi, credo che faremo qualcosa di importante in un campionato strano dove si giocherà tanto e ci saranno delle polemiche per situazione irrisolte. Penso che se ci concentreremo solo su noi stessi potremo fare molto bene”.

dall’inviato Roberto Pinna

avatar
500